Ultime notizie

Dalla Francia “chapeau” ai Castelli del Ducato

02/07/2009
h.15.10

La grandeur francese s’inchina alla tradizione italiana e alla vitalità che contraddistingue il popolo dello Stivale. Sembra impossibile, ma è ciò che sta avvenendo grazie all’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, che venerdì 3 e sabato 4 luglio prossimi sarà ospite d’onore ai Castelli di Amboise e Clos-Lucé, nel cuore della Loira.
Nato nel 1999 dal forte desiderio di collaborazione tra proprietari privati ed enti pubblici, il Club di Prodotto emiliano ha palesato da subito, tramite eventi e manifestazioni prestigiose, l’obiettivo di promuovere e valorizzare, attraverso una efficace analisi della richiesta di mercato, i castelli, l’ambiente e gli straordinari prodotti tipici della gastronomia locale.
Tale intento ha ottenuto risultati tanto rilevanti da destare grande interesse non solo a livello nazionale, ma anche in terra straniera, in particolare tra i nostri “cugini” d’Oltralpe, che hanno preso ad esempio il modus operandi dell’Associazione per ridare vita al monumentale, ma statico, prodotto turistico francese.
Con un progetto internazionale integrato con le Province di Parma e Piacenza, le Strade dei Sapori e gli Appennini piacentino e parmense, i Castelli del Ducato daranno quindi il via ad una lunga tournée all’estero, proprio a partire dalla Loira.
Una partnership, quella con i francesi, che intende rinnovarsi anno dopo anno, e che verrà siglata proprio venerdì 3 luglio, alle 11.30 nel Comune di Amboise, alla presenza delle autorità locali, in una conferenza stampa dedicata ad un grande evento in programma dal 27 al 30 maggio 2010, durante il quale il maniero ospiterà nuovamente le Province del Ducato, promuovendo il mercato dei prodotti tipici nel contesto delle animazioni e delle manifestazioni delle Ricordanze di Sapori.
Il merito di tanto interesse in crescita va ad iniziative dinamiche come, ad esempio, un’immagine coordinata di tutto il gruppo, la Card del Ducato (tessera che dà diritto a sconti e agevolazioni per i soci), i luoghi storici dove dormire, ma sono proprio i banchetti medievali, ad essersi rivelati strumento unico per ridare vita, tra le mura dei castelli che li ospitano, alle storie di dame, cavalieri e giullari, in dinamiche e accattivanti scenografie da favola.
L’ammirazione francese verso una resa così dinamica di una storia tanto lontana ha dato carta bianca all’Associazione dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, che si occuperà direttamente dell’allestimento, con scenografie, colori e profumi tutti italiani, e della preparazione, con l’arrivo di ben 12 cuochi direttamente dalle terre del Ducato, della cena di Gala al Castello di Amboise in programma per la serata del 3 luglio.
Tra i 120 ospiti attesi, è atteso anche il neoeletto Ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla, rimasta incantata dal progetto tanto da decidere di seguirlo personalmente. Insieme a lei, altre personalità volute dall’Associazione, tra le quali Sua Altezza Reale il Duca di Parma Carlo Ugo di Borbone , con e sua sorella Sua Altezza Reale la Principessa Maria Teresa, e il Segretario di Stato per il Commercio e Turismo francese Hervé Novelli.
A conclusione di questa due giorni di “Feste Italiane”, nella serata di sabato 4 luglio al Castello Clos Lucè, il Duo Carla Tei di Parma (parmigiana laureata al Conservatorio di Piacenza e che suona al consolato francese a Parigi), sulle arie di Giuseppe Verdi, trasporterà con la fantasia gli ospiti verso la dolcezza delle terre del Ducato. A soddisfare i palati, ci penserà Sieur Sausin, maitre chef della cucina francese che si diletterà in una cena a base di menù “rinascimentale francese all’italiana”, organizzata nell’Auberge del Clos Lucé.
Dagli storici “rivali” dunque, un meritato chapeau alla tradizione tricolore.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*



Only Creative Commons


WARNING: All images from Google Images (http://www.google.com/images) have reserved rights, so don't use images without license! Author of plugin are not liable for any damages arising from its use.
Title
Caption
File name
Size
Alignment
Link to
  Open new windows
  Rel nofollow