La dolcezza infinita di Rossana Casale: Didin

01/09/2008
h.16.30

Anni ’80. E’ con ancora una certa emozione addosso che oggi propongo ai lettori della mia rubrica “Anni ’80” “Didin”, il primo singolo del 1982  di Rossana Casale, scritto da lei e da Alberto Fortis, un brano fantastico dalla dolcezza infinita, da brividi, da pelle d’oca.
La Casale inizia la sua carriera come corista e vocalist in molte produzioni di musica dance (Klein & MBO, Kano, N.O.I.A., Mike Francis).  Poi, come detto, esce Didin, e nel 1984 il suo primo album Rossana casale prodotto dalla Premiata Forneria Marconi.
Nel 1986 ottiene un buon successo al Festival di Sanremo con “Brividi”.
Partecipando a tre edizioni d Sanremo, per poi iniziare a cantare jazz. Nel 1994 esce “Jazz in me”, primo lavoro completamente jazz.
Negli anni successivi si esibisce in giro per l’Italia, partecipa a trasmissioni TV, ma i fasti di Didin sono solo un lontano ricordo.

                                                                                       Andrea Marsiletti