Ospedale dei Bambini: grazie ad Overmach sale operatorie tech

Sarà un regalo di Natale altamente tecnologico quello che si apprestano a ricevere i professionisti dell’Ospedale dei Bambini “Pietro Barilla”, grazie alla generosità di Overmach. La nota azienda parmigiana ha infatti deciso di mettere sotto l’albero un sostanzioso contributo, che permetterà alla struttura di dotarsi di un modernissimo sistema multimediale, composto da telecamere, strumenti informatici e software, per la gestione delle sale operatorie di chirurgia pediatrica.

La donazione è stata ufficializzata questa mattina tra Massimo Fabi, direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma e Andrea Ghidini, presidente di Overmach Spa, gruppo leader del  mercato italiano nella vendita di macchine utensili. “Cerchiamo di sostenere nel modo più utile – spiega Ghidini – le realtà del nostro territorio. L’anno scorso, ad esempio, abbiamo donato un’ambulanza per le associazioni di volontariato, mentre questo Natale abbiamo pensato all’Ospedale dei Bambini, un fiore all’Occhiello del nostro territorio che vogliamo  rendere sempre più attrezzato e all’avanguardia”.

Un ringraziamento a Overmach e al suo presidente Andrea Ghidini, arriva dal direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Massimo Fabi, che precisa come la donazione “ci permette di concludere un progetto di innovazione tecnologica che era uno degli obiettivi già definiti in partenza per questa struttura. In questo anno e mezzo da direttore – continua Fabi – sono rimasto  sbalordito dalla solidarietà, la passione, la generosità e il sostegno che la città di Parma ci offre. Questa è per noi è una meravigliosa opportunità che mettiamo al servizio dei nostri professionisti e dei nostri pazienti”.

Felicissimo per il regalo che presto sarà installato in reparto è il direttore della Chirurgia pediatrica, Carmine del Rossi. “Grazie all’installazione delle telecamere e al progetto complessivo sviluppato con Overmach – spiega il primario – sarà possibile svolgere interventi di live surgery, trasmettendo in tempo reale le operazioni chirurgiche, interagendo con altre equipe e sviluppando al meglio didattica e ricerca. Sarà inoltre possibile – prosegue Del Rossi –  consultare in sala operatoria tutte le informazioni legate ai nostri piccoli pazienti, in modo da disporre durante l’intervento chirurgico di tutti i dati disponibili”. “Il percorso di acquisto delle apparecchiature – conclude Giovanni Arcuri responsabile dell’Ingegneria clinica – è già stata avviato e contiamo di procedere all’installazione nei primi mesi del nuovo anno”.