Giovedì 27 aprile si ricordano i ”Partigiani della Timo”

Arrestati nell’agosto del 1944, Luigi Longhi, di anni 20, e Gaudenzio Anselmo, di anni 19, antifascisti, membri della Resistenza, operai dell’azienda telefonica Timo, subirono violenze e torture, deportati nel campo di concentramento di Dachau non fecero più ritorno.

In loro ricordo il prossimo giovedì 27 aprile, alle ore 17.00, presso la sede Telecom in via Cavestro a Parma, già sede Timo presso cui Longhi e Anselmo lavorarono, è in programma la ormai consueta commemorazione alla presenza di Massimo Bussandri, segretario generale Cgil Parma, Aldo Montermini, presidente provinciale Anpi Parma e Davide Fellini, segretario generale Slc Cgil Parma.

All’iniziativa, che si colloca nell’ambito delle celebrazioni legate al 25 aprile, Festa della Liberazione, parteciperanno le associazioni partigiane del territorio congiuntamente alle rappresentanze sindacali Tim Parma.