Stazione Fidenza, al via l’ultima fase dei lavori di riqualificazione

Ritornerà al colore originario l’edificio della stazione ferroviaria di Fidenza, affacciato sulla rinnovata Piazza della Repubblica.

E’ solo uno degli interventi dell’ultima fase di lavori avviata in questi giorni da Rete Ferroviaria Italiana nello scalo fidentino, una delle prime 50 stazioni italiane in cui entro la fine dell’anno si completeranno tutti i lavori di restyling e miglioramento dell’accessibilità.

Il programma degli interventi è stato illustrato ieri al Sindaco della città, Andrea Massari dal Direttore Produzione Emilia Romagna di Rete Ferroviaria Italiana, Luca Cavacchioli. Presenti all’incontro il Vicesindaco Giancarlo Castellani e il Responsabile delle stazioni di RFI dell’Emilia Romagna Giovanni Gualario.

Oltre alla riqualificazione del fabbricato viaggiatori, RFI ultimerà l’innalzamento di tutti i marciapiedi (55 cm – standard europeo per i servizi ferroviari metropolitani), inclusa la posa di nuovi percorsi tattili a terra per non vedenti.
A queste attività si affiancheranno interventi di manutenzione delle pensiline e rinnovo dell’illuminazione (con utilizzo di led) delle aree aperte al pubblico.
L’investimento di RFI per questa ultima tranche di lavori è di oltre 5 milioni di euro.

Del progetto complessivo di riqualificazione fanno parte anche alcuni interventi già realizzati. Fra questi il prolungamento del sottopassaggio con apertura dell’ulteriore accesso su via Marconi, tre ascensori di collegamento con i marciapiedi dei binari, il restyling della biglietteria e i nuovi spazi per l’attesa.

“Siamo felici di completare un percorso che ha visto da una parte il Comune di Fidenza e dall’altra Rfi lavorare su un nodo importante, non solo ferroviario ma anche urbanistico – ha commentato il sindaco della città Massari.- Stiamo parlando di un’area centrale e strategica di Fidenza che in questi anni ha cambiato volto: è divenuta il fulcro di una nuova viabilità e ha restituito nuovi spazi al centro città. Dopo il completamento del piazzale ora anche il fabbricato viaggiatori sarà restituito ai fidentini e concluderà così il ridisegno di questa bella piazza. Un ottimo esempio di buona collaborazione tra Enti”.

“Le stazioni ferroviarie sono fra i protagonisti del Piano Industriale 2017 – 2026 del Gruppo Ferrovie dello Stato – ha sottolineato il direttore di RFI Cavacchioli. – Nei prossimi dieci anni saranno 620 quelle su cui si concentreranno le attività di sviluppo pianificate da RFI, con l’obiettivo di rafforzarne la centralità, sviluppando la loro naturale vocazione di snodo intermodale e ampliando la gamma di nuovi servizi qualificati per il cliente. La fattiva collaborazione con l’amministrazione comunale ci ha consentito di inserire proprio Fidenza fra le prime 50 stazioni in cui sarà portato a termine questo grande progetto”.