Consulta emiliano-romagnoli: prossima riunione a Parma

Lanciare nuovi progetti culturali di valorizzazione e ricerca sui temi della migrazione e stimolare la partecipazione degli enti locali. Questi i temi che verranno discussi nella prossima riunione della Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo che si terrà dal 6 all’8 novembre in provincia di Parma.

La riunione annuale aperta a tutti i consultori, come spiega il presidente della Consulta Gian Luigi Molinari durante la commissione Parità presieduta da Roberta Mori, “vuole avvicinare i consultori alle realtà dalle quali loro stessi provengono”. Fra gli obiettivi della riunione anche quello di fare il punto sulla tre-giorni a Buenos Aires dove alla fine dello scorso anno una delegazione emiliano-romagnola si è riunita con le realtà dei Paesi del centro e sud America per discutere su progetti e opportunità aperte ad associazioni e imprese della regione che operano all’estero.

“Presenteremo i bandi e le borse di studio avviati in questi ultimi mesi”, continua Molinari, che, conferma a Mori, “verrà sviluppato, in particolare, il tema delle pari opportunità nelle migrazioni”. In programma anche la programmazione della prossima conferenza in nord America, prevista per la primavera del 2018.