Inclusione sociale: Parma fa scuola alla Corte di Giarola e alla Fattoria di Vigheffio

Testimoniare i valori e la forte tradizione dell’integrazione e dell’inclusione a Parma, esempio di cultura del rispetto e dei diritti, elementi fondamentali per raggiungere risultati innovativi sia in ambito scolastico che a livello sociale.

E’ questo l’obiettivo del doppio appuntamento in programma per mercoledì 25 ottobre alla Corte di Giarola al mattino e alla Fattoria di Vigheffio, nel pomeriggio, organizzato dall’Azienda USL di Parma e dall’Istituto Comprensivo “Cecrope Barilli” di Montechiarugolo, con il patrocinio del Comune di Collecchio e del Comune di Montechiarugolo.

L’iniziativa è realizzata nell’ambito del progetto Erasmusplus “Cap sur l’école inclusive en Europe”, che vede la partecipazione di scuole di 7 Paesi: Italia, Francia, Belgio, Grecia, Polonia, Portogallo e Romania.

Si inizia alle 9 con il convegno “Il fascino discreto della diversità”, dove sarà dato ampio spazio al confronto tra i 40 operatori attesi dalle scuole di Paesi europei e rappresentanti dei settori sociale, sanitario e del volontariato.

Nel pomeriggio, il ritrovo è alle 15 alla Fattoria di Vigheffio, quando ai partner europei saranno presentate la storia, le diverse esperienze che si sono sviluppate e si tengono alla Fattoria. In particolare, è prevista una visita alle strutture e agli atelier con le Cooperative Avalon, Proges, EMC2 e lo spettacolo del Gruppo di Teatroterapia coordinato da Simona Delbono.

La giornata è inserita nella rassegna 2017 “La Salute della Salute Mentale”.

cm2000_17