Operazione “Re Mida 2”: la Guardia di Finanza arresta un faccendiere parmigiano

La Guardia di Finanza esegue una misura di custodia cautelare nei confronti di Aldo Pietro Ferrari, noto faccendiere parmigiano, 71 anni, all’interno di un’operazione denominata “Re Mida 2”.

Ferrari, pluripregiudicato, proponeva contratti di finanziamento a tassi agevolati tramite una società neozelandese inesistente ottenendo come compenso dai clienti alcuni milioni di euro.

Per dimostrare solidità, l’uomo nei giorni scorsi è arrivato ad esibire ad alcuni imprenditori un falso decreto di dissequestro della Procura della Repubblica di Parma e la restituzione dei conti correnti, che le Autorità giudiziarie avevano bloccato per precedenti reati.

Sono stati pignorati tutti i suoi beni di proprietà tra cui un’auto di lusso Bentley.