Torna “La Befana più buona che c’è” per i bambini in ospedale

L’iniziativa “La Befana più buona che c’è” torna per un obiettivo di solidarietà a favore dei bambini ricoverati in ospedale.

L’evento prende spunto proprio dalla festa dell’Epifania, per sensibilizzare i più giovani su valori come l’attenzio­ne al proprio territorio e la solidarietà, insegnando loro a donare in ma­niera disinteressata.

Giovedì 4, venerdì 5 e sabato 6 gennaio, i bambini avranno la possibilità di incontrare la Befana, e i suoi assistenti sui roller, all’interno del Centro Commerciale Eurosia.

Non sarà però un incontro fine a se stesso, ma un momento di scambio che si propone di offrire a tutta la comunità una occasione di crescita, di riflessione sul concetto di solidarietà, da trasmettere in particolare ai più piccoli.

La Befana regalerà la calza a tutti i bambini a fronte di  un piccolo contributo che sarà devoluto all’Associazione Noi per loro Onlus dell’Ospedale dei Bambini di Parma; grazie all’attività di tanti bravissimi volontari Noi per Loro si propone di assicurare ad ogni giovane affetto da gravi patologie, come quelle ematologiche ed oncologiche, un trattamento ottimale e il miglioramento della cura globale, ossia di tutti gli aspetti della sua vita, non solo di quelli terapeutici.

Anche quest’anno quindi si è voluto puntare l’attenzione sul nostro territorio, destinando la raccolta fondi ad una realtà che ci appartiene, una associazione di volontariato straordinaria che qualifica la città e la provincia di Parma e che grazie alla generosità di tantissimi cittadini può portare avanti la sua missione, al fianco delle famiglie dei bambini ricoverati e del personale medico ed infermieristico del reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale Maggiore di Parma.

Siamo fermamente convinti – dice la Presidente Nella Capretti –  che le sfide si vincono solo insieme, grazie alla sinergia e alla collaborazione con le diverse realtà pubbliche e private attive sul territorio. Senza la generosità della comunità non potremmo fare nulla. Noi siamo solo un mezzo per far arrivare ai bambini in ospedale e alle loro famiglie quello che la collettività offre e che si trasforma in progetti di socializzazione, formazione dei medici, acquisto di strumenti per la diagnosi e la cura.

Il nostro obiettivo è quello di alleviare la solitudine, dare speranza, aiutare i nostri bambini, attraverso l’impegno e la passione di tanti straordinari volontari.

A cosa serviranno i fondi raccolti grazie alla generosità dei parmensi? A portare avanti le tante attività dell’Associazione a favore dei piccoli ammalati, ma in particolare alla gestione della Casa di accoglienza che consente ai bambini e alle loro famiglie di spostarsi agevolmente e celermente dal luogo di cura al luogo dell’accoglienza senza eccessivi disagi dovuti a percorsi troppo lunghi. Ma serviranno anche a dare un sostegno economico alle famiglie che stanno compiendo un difficile percorso di cura insieme al loro bambino; percorso che richiede spesso spostamenti, soggiorni per la degenza in strutture ospedaliere lontane dalla propria città, e quindi difficoltà economiche legate anche al fatto che almeno uno dei genitori è costretto a lasciare il lavoro.

Conclude la Presidente Nella Capretti –  Sappiamo di poter contare sulla generosità di una città solidale, che ha compreso il valore dell’attività dei volontari in ospedale e continua a sostenerla, contribuendo così a renderla sempre più efficace.

Venerdì 5, oltre alle animazioni con la Befana, ci sarà la consegna dei buoni ottenuti dai clienti attraverso la raccolta punti.

Sabato 6 gennaio, alle 17:00 è prevista la consegna della somma raccolta con la distribuzione delle calze all’associazione Noi per loro Onlus.

Al termine, la Befana lancia in cielo  i desideri dei bambini appesi a 100 palloncini, per salutare tutti insieme le festività natalizie e  il nuovo anno appena iniziato.

Il nostro impegno a favore dell’Associazione Noi per loro dura tutto l’anno – dice il Direttore Fabrizio Pacini – e siamo molto felici di poter dare una mano, svolgendo il ruolo di tramite per permettere ai cittadini di dare il loro concreto contributo.

Domenica 7 gennaio arrivano i PJ Mask, i superpigiamini  i protagonisti della serie animata che narra le avventure di tre bambini, Connor, Amaya e Greg, che vivono vite normali di giorno, ma di notte si trasformano in supereroi.