Destinazione Turistica Emilia si presenta al territorio

Un pomeriggio fitto di informazioni, quello svolto opportunamente nella sede dell’Unione dei Comuni Valtaro e Valceno: la neo presidente Natalia Maramotti, insieme allo staff e al CDA di “Destinazione Turistica Emilia” ha illustrato le linee guida della nuova legge regionale sul turismo e sulla nuova struttura di gestione pubblica, di area vasta, cioè che copre le strategie delle provincie di Piacenza, Parma e Reggio, in ambito politiche di sviluppo e incentivi del settore turistico.

Presenti amministratori pubblici, associazioni di categoria, stakeholder privati consorziati, operatori della comunicazione.

I numeri parlano già di una “cabina delle regia” che coordina l’attività di oltre 100 comuni associati, con un trend che porterà alla copertura dell’intero territorio di interesse in pochi mesi. Tra i capisaldi delle azioni della DT Emilia: enogastronomia, ambiente a 360° e qualità della vita, in stile emiliano.

Molte le domande, che hanno riguardato soprattutto la creazione e la gestione di una rete attiva di relazioni istituzionali e imprenditoriali sul territorio, in grado di valorizzare anche le periferie, le associazioni di volontariato e le iniziative collegate, anche come punto di forza e distintività a livello globale.

Un futuro immediato che vede, oltre alla normale amministrazione, fatta di bandi ed azioni di sviluppo, impegni in vari settori e vari media comunicativi; dagli educational rivolti alla stampa di settore, al consolidamento della presenza sul web, alla creazione di opportunità di promozione attraverso la “film commision” regionale e la possibilità di far conoscere il territorio con attività cinematografiche e televisive.