I dipendenti di Cna donano delle playstation all’Ospedale dei Bambini

Quattro playstation da istallare nelle stanze dei piccoli pazienti ricoverati all’Ospedale dei Bambini. Questo il dono dei dipendenti di Cna Parma a Giocamico onlus, l’associazione che da oltre vent’anni è presente nei reparti pediatrici del Maggiore con attività ludico ricreative.

La donazione è frutto dell’evento “La Cultura si fa Sport”, ideato e organizzato dalla società Net Project, che ha riunito sul palco dell’Auditorium Paganini le stelle dell’agonismo parmigiano con l’intento di raccogliere fondi a favore dell’Ospedale “Pietro Barilla”. L’invito è stato raccolto con entusiasmo dai dipendenti di Cna Parma che durante lo scambio di auguri natalizi si sono fatti carico di acquistare giocattoli per i pazienti e la scelta è caduta sulle gettonatissime consolle. E questa mattina il presidente dell’associazione di categoria Paolo Giuffredi accompagnato dal direttore Domenico Capitelli e dai dipendenti Stefania Barbacini, Fiorenza Maschi e Pierdavid Di Bello ne hanno consegnate quattro nuove fiammanti nelle mani di Corrado Vecchi, presidente di Giocamico, che le metterà a disposizione di chi deve rimanere in stanza anche nei momenti di pausa dalle terapie.

Ai ringraziamenti di Corrado Vecchi si sono aggiunti quelli del presidente di Cna Giuffredi che ha sottolineato il gesto corale e spontaneo dei dipendenti che hanno sostenuto il progetto “Oltre lo sport”.

“Sono molto orgoglioso della partecipazione di Cna parma al progetto La cultura si fa sport – ha aggiunto Andrea Fiore che con Net Project è l’organizzatore dell’iniziativa -. Un grazie particolare a tutti i dipendenti, questa è la prova che la contaminazione positiva a Parma funziona”.