Gruppo PD: “Il Comune sospenda e riscriva bando biblioteche”

Non ci è dato di sapere se la commissione di gara per l’affidamento dell’appalto per la gestione dei servizi bibliotecari stia concludendo o meno il suo lavoro, ma vogliamo esprimere il nostro profondo sconcerto per la mancanza di ascolto da parte dell’Amministrazione comunale della nostra e di tante altre voci che si sono levate per chiedere una revisione del bando.

Esso infatti presenta un’evidente inadeguatezza tra profili, competenze e attività richieste, molto elevati, e il compenso previsto per gli operatori ed operatrici, come rilevato in modo puntuale anche dall’Associazione Italiana Biblioteche nella lettera inviata al Sindaco e all’Assessore Guerra il 31 maggio scorso e scaricabile dal sito:

http://www.aib.it/attivita/2018/69097-bando-gestione-parma/.

Fin dal Consiglio del 28 settembre e in diverse altre occasioni come gruppo del Partito Democratico siamo intervenuti sul tema (anche nell’ultima Commissione consiliare Cultura), registrando purtroppo una totale mancanza di apertura rispetto alle nostre osservazioni, che non hanno nessuna coloritura partitica, ma sono state avanzate esclusivamente per tutelare la dignità dei lavoratori e lavoratrici e la qualità del servizio erogato ai cittadini.

Ancora una volta, fino a che c’è ancora una piccola possibilità, vogliamo chiedere al Comune di sospendere la gara e di riformulare il bando nella direzione sopra auspicata. Sarebbe un gesto giusto e responsabile, che non potremmo che apprezzare.

Lorenzo Lavagetto, Daria Jacopozzi, Sandro Campanini

Gruppo consiliare del Partito Democratico – Parma