FdI: “Troppe violenze contro gli operatori sanitari”

“Gli operatori sanitari corrono quotidianamente il rischio di subire violenze sul posto di lavoro (leggi). Consuetudine. Ecco cosa sta diventando, una consuetudine. Personale medico o infermieristico aggredito, con cadenza quasi quotidiana, verbalmente e/o fisicamente.

Il sottoscritto ritiene che per ridurre le aggressioni, sarebbe opportuno un programma di prevenzione valutando i rischi nei luoghi di lavoro, formando il personale con particolare attenzione alle competenze comunicative e informando l’utenza dell’esistenza di una politica aziendale di tolleranza zero alle aggressioni. Ma soprattutto in un Pronto Soccorso come quello di Parma, grande e dispersivo, sarebbe opportuna la presenza fissa delle forze dell’ordine 24h/24 a protezione.

DLa Ministra Grillo afferma che l’argomento aggressioni al personale sanitario le sta particolarmente a cuore. Come fratelli d’Italia saremmo ben contenti di interloquire con lei al fine di risolvere definitivamente il problema.” Lo scrive Lorenzo Tosi,  responsabile delle Politiche Sanitarie Coordinamento provinciale FDI Parma.