Violenza sessuale su un minore: arrestato

Un cittadino bosniaco senza fissa dimora è stato portato in carcere nelle ultime ore dagli agenti della Squadra Mobile di Reggio Emilia eseguendo l’esecuzione di un’ordinanza del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Reggio Emilia.

L’accusa è gravissima: violenza sessuale aggravata su minore.

L’attività d’indagine nasceva dalle confidenze fatte dalla minore ai familiari, nelle quali comunicava le attenzioni nei suoi confronti da parte dell’arrestato, un abituale frequentatore della famiglia.

Gli agenti della Squadra Mobile cominciavano quindi a raccogliere le prime informazioni utili al proseguimento dell’attività investigativa da parte delle persone informate sui fatti e attraverso un’audizione protetta della minore alla presenza di psicologi e personale specializzato.

L’indagine si sviluppava in un breve lasso di tempo e permetteva di raccogliere univoci e concordanti elementi probatori nei confronti dell’arrestato.