Bonaccini: “Spero che Pizzarotti possa essere nostro alleato alle regionali”. Pizzarotti: “Dipenderà dal percorso che farà il Pd”

Questa sera alla Festa dell’Arci di Parma si è tenuto il confronto tra il Presidente della Regione Bonaccini e il sindaco Pizzarotti. Si è parlato di politica nazionale, regionale e della città.

“Dire di sciogliere il Pd è una scorciatoia fin troppo furba. Bisogna ripartire e non perdersi d’animo. Anche la Lega era la 4% e oggi sappiamo a che percentuali è arrivata. Nel Pd serve una discussione urgente per definire la propria identità” ha dichiarato Bonaccini. “Il Pd da solo non basta più. Lo abbiamo visto a Imola e in tante altre occasioni: al ballottaggio si alleano tutti contro di noi e ci sconfiggono. Bisogna pensare a una coalizione più ampia di forze com’era l’Ulivo, composta da partiti, sindaci che non sono né di destra né di sinistra, associazioni, società civile”.

“Ringrazio Iotti che per primo in tutti questi anni mi ha invitato a qualcosa vicino al Pd” ha esordito Pizzarotti. “Il Pd non ce la può più fare. Quando l’immagine si compromette in questo modo non la recuperi più. Il Pd perde più voti per le persone che candida che quelli che perderebbe mandandole via. A Parma potrei fare un lungo elenco di questa gente. Di sicuro noi di ‘Italia in Comune’ non vogliamo fare la stampella del Pd, perchè non vogliamo farci del male da soli.”

“Spero che il rapporto tra l’Amministrazione Pizzarotti e il Pd di Parma possa trovare maggiore serenità. Spero che il suo movimento possa essere nostro alleato alle prossime regionali. Per la prima volta il rischio di perdere l’Emilia Romagna è tangibile. Una persona non basta, neppure aver governato bene” ha dichiarato Bonaccini.

“Non posso rispondere io alla domanda se saremo alleati del Pd. Non decido io, ma il nostro movimento. Siamo sicuramente aperti al dialogo. La nostra carta dei valori non ci permette comunque altri interlocutori. L’eventuale alleanza con noi sarà determinata anche dal percorso che farà il Pd nei prossimi mesi. C’è ancora tempo per decidere” conclude Pizzarotti.

AM