Fidenza, auto a gas si ferma e prende fuoco

La rapidità dei soccorsi è stata ancora una volta fondamentale: poco dopo le 11 un anziano signore italiano residente a Fidenza stava tornando a casa quando la sua auto – una Fiat Punto – si è fermata improvvisamente sulla via Emilia all’intersezione con via Zani e dal cofano è iniziato ad uscire del fumo. L’autista è riuscito a scendere e cinque minuti dopo la chiamata alla centrale, giunta alle ore 11:20, erano già sul posto due pattuglie della Polizia Municipale, cui si sono sommate un’auto dei Carabinieri della Compagnia di Fidenza e le squadre dei Vigili del Fuoco.

La zona è stata perimetrata con un cordone di sicurezza e Vigili del Fuoco hanno subito raffreddato le bombole del gas di cui era dotata l’auto, per evitare il surriscaldamento e lo scoppio.

Molto importante anche l’intervento del gestore della stazione di servizio nei paraggi, che ha messo al sicuro il pilota e con il suo estintore ha rallentato il propagarsi delle fiamme mentre venivano chiamati i soccorsi. Superata la prima e più critica fase, gli agenti della Polizia Municipale hanno ripreso a far defluire il traffico, evitando congestionamenti. La carcassa dell’auto è stata rimossa e poco prima delle 12.25 la viabilità era già tornata alla completa normalità.

“Ringraziamo gli agenti della Polizia Municipale e tutte le altre forze intervenute per la rapidità del loro lavoro che ha permesso di risolvere in fretta una situazione che giustamente aveva allarmato i cittadini – commentano l’assessore Davide Malvisi e il Sindaco Andrea Massari –. Una professionalità che non scopriamo oggi ma che è sempre rassicurante vedere all’opera. Un ringraziamento vorremmo estenderlo anche al gestore della stazione di servizio, per aver contribuito al sistema dei soccorsi con grande efficacia”.