Manicure dietro le sbarre

03/09/2013

Si dice che la vita in carcere sia dura, ma Bud Spencer ci dimostra che con le buone maniere unite a qualche buffetto si riesce ad ottenere dai compagni di cella rispetto e comprensione.

Chissà perché… capitano tutte a me è un film del 1980 diretto dal regista Michele Lupo.
È il seguito del film Uno sceriffo extraterrestre… poco extra e molto terrestre, dell’anno precedente.
L’esercito americano cerca ancora di catturare il piccolo extraterrestre H7-25, che è tornato sulla terra per restare con lo sc
eriffo Scott Hall.
I due sono costretti a spostarsi da uno stato all’altro, ma alla fine lo sceriffo accetta un incarico a Monroe.
In poco tempo lo sceriffo sconfigge la criminalità locale, ma un nuovo pericolo è in agguato: una banda di perfidi alieni si è stabilita sulla terra e vuole prenderne possesso agendo sulla volontà degli esseri umani.
Lo sceriffo, messo in guardia da H7-25, si darà da fare solo quando la vita del bambino verrà messa a repentaglio.
Il film è stato girato in Georgia (Stati Uniti d’America).
Le riprese sono state effettuate nella città di Monroe (contea di Walton), per la parte nella cittadina, mentre il parco divertimenti è il Six Flags Over Georgia di Austell (contea di Cobb), lo stesso utilizzato nel precedente film Uno sceriffo extraterrestre… poco extra e molto terrestre.

Clicca qui per vedere gli altri video di Trash Daily

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*