“Smart cities: mobilità urbana e parcheggi intelligenti”

08/04/2014
h.15.20

Per iniziativa del Comune, in collaborazione con Infomobility, Fondazione Promo P.A. e Nivi Group, si è tenuto oggi a Palazzo del Governatore, un incontro sul tema “Smart cities: mobilità urbana e parcheggi intelligenti”.
Sono intervenuti Gabriele Folli assessore all’ambiente e alla mobilità del Comune di Parma, Gaetano Scognamillo presidente Promo PA Fondazione, Roberto Zucchetti dell’Università Luigi Bocconi, Luigi Nicosia Presidente Nivi Group Spa, Miriam de Angelis dell’Agenzia per la promozione della ricerca europea, Michela Mingardo mobility manager del Comune di Treviso e Giovanni Bacotelli amministratore Infomobility Parma.
Tema dell’incontro è stato quindi il confronto fra enti ed aziende partecipate sulle buone pratiche per la mobilità intelligente in città: dalla gestione dei parcheggi con soluzioni innovative, alla sensibilizzazione verso l’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’auto privata, all’introduzione di applicazioni per smartphone per agevolare la fruizione dei servizi di mobilità.
“La mobilità urbana e le aree di sosta – ha sottolineato l’assessore all’ambiente e alla mobilità Gabriele Folli sono un sistema complesso da gestire per tutte le città. E’ necessario favorire l’integrazione dei diversi sistemi di mobilità urbana, che includono sì l’auto privata, e quindi la gestione dei parcheggi (in struttura, scambiatori o stalli di sosta lungo le vie di circolazione), ma anche i sistemi di car sharing con relative aree di sosta, i mezzi pubblici e le biciclette, con la conseguente gestione delle piste ciclabili e dei sistemi di bike sharing”.
Al passo coi tempi si sono dimostrate le soluzioni adottate dal Comune di Parma per integrare tutte le informazioni sulla mobilità a Parma e per facilitare il pagamento degli stalli di sosta: le applicazioni per smartphone “GiroParma” e “Easy Park”.
“GiroParma” permette di muoversi agevolmente in città con bici, auto, bus, taxi, garantendo ai fruitori informazioni costantemente aggiornate “real time” su disponibilità parcheggi, piste ciclabili, orari di reale passaggio delle linee di bus, basate su dati dei Gps, localizzazione di stazioni di bike sharing, car sharing e taxi in prossimità dell’utente.
L’app per smartphone e tablet “Easy Park” è invece molto utile per facilitare il pagamento degli stalli di sosta (nei parcheggi in struttura a Parma ci sono 3600 posti, mentre 14000 sono gli stalli nelle “righe blu”): al posto delle solite monetine, si può pagare direttamente con il proprio smartphone, previa registrazione online.
L’intervento di Giovanni Bacotelli, amministratore Infomobility Parma, è stato incentrato sull’andamento del progetto europeo “Simon” (asSIsted MobIlity for Older aNd impaired users), in collaborazione con diversi partner europei: Consorcio de Transportes del Comune di Madrid, Empresa Pública Municipal de Mobilidade e Estacionamento di Lisbona (EMEL), la Società di Valencia ETRA Investigación y Desarrollo S.A., l’Instituto de Biomecánica di Valencia e la Spin off LocosLab di Bonn, Germania. Il progetto si focalizza sulla mobilità degli anziani e dei disabili in aree urbane: a Parma è stato creato un network con le associazioni di categoria per comprendere le loro effettive esigenze e dare risposta alle problematiche riscontrate nella mobilità quotidiana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*