Nuovo meeting Ecostars al Duc

I mobility managers delle principali aziende ed enti di Parma riuniti per la presentazione del progetto.

06/05/2013
h.12.30

Un ulteriore passo avanti nell’ambito del progetto europeo Ecostars, gestito da Infomobility s.p.a. e Comune di Parma per l’Emilia Romagna: si è tenuto nei giorni scorsi un’importante meeting, organizzato dal Mobility Manager d’area del Comune di Parma Arch. Angela Chiari, al quale hanno partecipato i Mobility Managers e i responsabili di flotta di molte delle principali società ed Enti di Parma aderenti al circuito del Mobility Management del Comune di Parma.
Di fronte alla platea composta, tra gli altri, anche dai mobility managers di Barilla s.p.a., Chiesi Farmaceutici s.p.a., Iren Emilia e Università degli Studi di Parma, Angela Chiari ha introdotto brevemente il progetto Ecostars ed ha lasciato poi la parola a Chiara Spaggiari , resposabile ufficio marketing e progetti speciali di Infomobility, che ha illustrato ai presenti il dettaglio e la natura del progetto. Al tavolo dei relatori anche la d.ssa Anna Giarandoni di ITL (l’Istituto sui Trasporti e la Logistica di Bologna), partner di Infomobility nel progetto Ecostars, il cui intervento ha avuto lo scopo di descrivere in modo dettagliato le modilità di audit e le tempistiche.
Particolarmente interessante è stato l’intervento di Stefano Mori che, in rappresentanza dell’AUSL di Parma, ha rivestito il ruolo di “testimonial” raccontando e spiegando ai presenti la propria esperienza riguardo la partecipazione a Ecostars, sottolineando i vantaggi ottenuti attraverso il progetto con l’assegnazione della certificazione che ha riconosciuto l’efficacia del software di gestione dei mezzi messo a punto e utilizzato dalla stessa AUSL negli ultimi anni e con le indicazioni degli esperti per ottenere un miglioramento nella gestione della flotta e una maggiore efficienza.
I mobility managers presenti hanno richiesto ulteriori dettagli e informazioni mostrando un concreto interesse in Ecostars. In platea anche i resposabili di flotta della Provincia di Parma, Ikea Parma, OCME, Sidel e Pro.Ges.
Il fine ultimo di Ecostars è quello di aiutare tutte le aziende che gestiscono una flotta di veicoli a migliorare le prestazioni di gestione operativa della propria flotta riducendone al minimo l’impatto ambientale e i costi connessi, il che si esplica con una certificazione riconosciuta a livello Europeo e con l’assegnazione di un numero di stelle, da una fino ad un massimo di cinque, in base ai livelli di efficienza di gestione della flotta.
I veicoli sottoposti alla valutazione Ecostars sono, al momento, circa 900. L’obiettivo è di raggiungere quota 10.000 entro il 2014.
Ad oggi, le aziende che hanno aderito ottenendo le “stelle” di certificazione sono:
- TEP
- Fercam (con la parte di flotta che transita in Emilia Romagna)
- Cal
- ASL Parma
Sono in fase di consulenza la sede di Parma e Reggio Emilia di Fedex, la filiale di Parma di TNT, l’Assistenza Pubblica cittadina e il Comune di Parma stesso.
L’auspicio è che sempre più aziende vogliano partecipare a questa inziativa la cui adesione è completamente gratuita, essendo il progetto totalmente finanziato dal programma IEE (Intelligent Energy Europe) dell’Unione Europea indirizzato al trasporto sostenibile e risorse energetiche efficienti. Le aziende e gli operatori delle flotte possono fare richiesta tramite il sito internet ww.ecostars-parma.org. Per poter aderire al progetto Ecostars è necessario che gli operatori abbiano la propria sede in Emilia Romagna o comunque svolgano una parte rilevante della propria attività in regione..

I vantaggi di Ecostars per le aziende:
Dopo la prima sperimentazione avvenuta in Inghilterra, è stato calcolato che le aziende hanno risparmiato fino a 2.300 sterline di carburante all’anno per veicolo: questo è certamente il vantaggio più immediato, ma è altrettanto importante il valore aggiunto che le aziende potranno ottenere grazie alla certificazione finale riconosciuta a livello Europeo , che prevede l’attribuzione di un punteggio a “stelle”.
Ogni operatore ne riceve da una a cinque, in base ai livelli qualitativi di gestione operativa e di impatto ambientale della propria flotta. Inoltre ogni operatore riceverà una consulenza personalizzata per migliorare le proprie performance.
Ecostars fornisce quindi un valido supporto agli operatori di tutte le tipologie di veicoli commerciali e passeggeri, in tutti i settori di attività (sia pubblico che privato, trasporto industriale, trasporto merci commerciale, in conto proprio e in conto terzi, trasporto pubblico locale, ecc) e per flotte di diverse dimensioni (dai piccoli operatori locali agli operatori nazionali e internazionali).
Il progetto intende sensibilizzare gli operatori di veicoli commerciali in merito al ruolo importante che possono svolgere per migliorare la qualità dell'aria a livello locale, attraverso il miglioramento delle prestazioni ambientali della flotta. E’ dimostrato infatti che i veicoli commerciali contribuiscono notevolmente alle emissioni nocive, sia in termini di inquinamento che di effetto serra, gravando sulla qualità dell’aria
ECOSTARS offre quindi la possibilità di pubblicizzare esempi di “buone pratiche” adottati nell’Unione Europea e attuati da gestori di flotte che con il proprio esempio contribuiscono a sensibilizzare un platea più ampia, composta da altri operatori, clienti e il grande pubblico.




Lunedì 28 Luglio 2014
RSSDirettore responsabile
Andrea Marsiletti

Testata giornalistica iscritta al Registro periodici presso il Tribunale di Parma in data 23 marzo 2007 (n. 02/2007). Direttore responsabile: Andrea Marsiletti. Capitale sociale Euro 45.000,00 i.v. - Reg. Imprese di Parma n.ro: 02437620343 - REA di Parma 238079 - Sede legale Via Colorno 63 43122 Parma.
Copyright © 2007-2009 ParmaDaily.it - Tutti i diritti riservati. Non duplicare o ridistribuire in nessuna forma. L'accesso alle risorse di questo sito web implica l'accettazione delle condizioni di utilizzo e il consenso all'informativa sulla privacy. Website Powered by Digilan.


WebSite by Delinea