Zebre, ecco la formazione per la trasferta di Edimburgo

Ultimo allenamento stamane alla Cittadella del Rugby di Parma per le Zebre che questo pomeriggio partiranno alla volta di Edimburgo per la prima trasferta stagionale in Scozia. Avversari di Geldenhuys e compagni domani sera saranno i rossoneri dell’Edinburgh battuti 19-11 nella gara di andata del Guinness PRO12 dello scorso Ottobre a Parma. La sfida, valida per il 19esimo turno del torneo celtico, opporrà tanti nazionali che si sono affrontati a Roma lo scorso 27 Febbraio nel terzo turno del RBS 6 Nazioni. Rispetto all’ultima gara giocata a Limerick venerdì scorso le Zebre potranno contare sul ritorno di altri due azzurri: il pilone Lovotti e l’apertura Canna che ritrovano la maglia bianconera a tre mesi dall’ultima gara vinta a Treviso ad inizio Gennaio. Si aggiugne invece alla lunga lista d’indisponibili anche la seconda linea Bernabò fermato da un lieve infortunio subito contro Munster. In classifica gli scozzesi occupano il settimo posto con 10 vittorie e 8 sconfitte, a soli 5 punti da Munster, attualmente quarta forza del novero. Le Zebre invece, dopo tre trasferte senza punti per la classifica, cercheranno di muovere la classifica lontano dal Lanfranchi nello sprint finale che vedrà poi i bianconeri giocare tre delle ultime quattro gare davanti al pubblico amico di Parma.

Il prestigioso Murrayfield, sede della federazione scozzese, ospiterà la quarta sfida tra le due squadre con le Zebre mai vittoriose in Scozia. Lo stadio -casa della nazionale scozzese e sede della prossima finale del Guinness PRO12- è stato violato in stagione solo due volte su 12 gare: da Munster a Novembre e dalla capolista del torneo celtico Connacht capace di vincere nel finale 28-23 un mese fa.

La linea dei trequarti delle Zebre vedrà lo stesso triangolo allargato sceso in campo nel secondo tempo al Thomond Park con l’estremo Van Zyl –recordman bianconero stagionale nel campionato celtico alla sua 17esima presenza- e le ali Beyers e l’azzurro Leonardo Sarto. La coppia di centri sarà formata da Boni e Pratichetti che raggiungerà la sua 60esima presenza con il XV del Nord-Ovest in quattro stagioni. La mediana sarà la stessa dell’ultima gara formata dagli azzurri Palazzani e Haimona.

Il pacchetto di mischia della franchigia di base a Parma vedrà il rientro di Lovotti a formare una prima linea tutta azzurra con Fabiani e Chistolini mentre in seconda linea a fianco del capitano Geldenhuys giocherà Bortolami, al rientro dopo il turno di riposo dello scorso weekend. Confermata la terza linea delle Zebre con i flanker Cook e Ruzza insieme al numero 8 Meyer.

Il team manager Andrea De Rossi presenta la gara di Edimburgo: “Alla luce dei risultati delle ultime gare dobbiamo essere onesti nel dire che non ci aspettavamo un finale di stagione così duro sia a livello fisico che mentale. Ci apprestiamo a fare la terza trasferta consecutiva di Guinness PRO12 affrontando Edimburgo: una squadra diversa da quella della gara d’andata di Ottobre che è reduce da risultati positivi che hanno rimesso gli scozzesi in lotta per i playoff e per un posto nella prossima EPCR Champions Cup. A parte i risultati qualche giovane sta sfruttando questa momento con tanti infortunati per mettersi in luce dandoci buone impressioni per la prossima stagione. Il rientro importante di Lovotti e Canna –che potrà giocare al massimo trenta minuti reduce dal un infortunio muscolare- dopo tre mesi di rugby azzurro ridà al gruppo giocatori che si sono dimostrati protagonisti nella costruzione della nostra identità che ci ha portato a buoni risultati nella prima metà di stagione. E’ stata una settimana corta ma intensa; prima di due gare consecutive in casa dove torneremo a giocare con molto piacere”.

La formazione delle Zebre Rugby che venerdì 1 Aprile alle ore 20.35 italiane affronterà gli scozzesi dell’Edinburgh al Murrayfield Stadium di Edimburgo (Scozia) nel diciannovesimo turno del Guinness PRO12:

15 Kayle Van Zyl

14 Ulrich Beyers

13 Tommaso Boni*

12 Matteo Pratichetti

11 Leonardo Sarto*

10 Kelly Haimona

9 Guglielmo Palazzani

8 Johan Meyer

7 Federico Ruzza*

6 Jean Cook

5 Marco Bortolami

4 Quintin Geldenhuys (cap)

3 Dario Chistolini

2 Oliviero Fabiani

1 Andrea Lovotti*

A disposizione:

16 Bruno Postiglioni

17 Guillermo Roan

18 Pietro Ceccarelli

19 Gideon Koegelenberg

20 Emiliano Caffini*

21 Luke Burgess

22 Carlo Canna

23 Giulio Bisegni

All. Gianluca Guidi

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Non disponibili per infortunio: Valerio Bernabò, Dion Berryman, George Biagi, Emiliano Coria, Filippo Cristiano, Tommaso D’Apice*, Paul Derbyshire, Andrea Manici*, Mils Muliaina, Edoardo Padovani*, Jacopo Sarto, Andries Van Schalkwyk, Marcello Violi*, Michele Visentin*.

Edinburgh: Kinghorn, Hoyland, Allen, Burleigh, Brown, Tovey, Kennedy; Du Preez, Watson, Coman (cap), Toolis B., Bresler, Nel, Ford, Dickinson (A disposizione: McKinally, Dell, Andress, Toolis A.,Bradbury, Hidalgo-Clyne, Dean, Helu) All.Solomons All.Solomons

Arbitro: Dudley Phillips (Irish Rugby Football Union)

Assistenti: David Wilkinson e Helen O’Reilly (entrambi Irish Rugby Football Union)

TMO: Brian MacNeice (Irish Rugby Football Union)

Nessuna copertura tv della sfida in Italia. Diretta testuale del punteggio sul sito del torneo www.pro12rugby.com e sull’account twitter ufficiale delle Zebre Rugby https://twitter.com/ZebreRugby

 

top50_dic2018