Al via la mostra-mercato di Parma Vintage a Collecchio

Mancano pochissimi giorni all’avvio della kermesse parmigiana dedicata al fashion vintage d’eccellenza: Parma Vintage è l’esclusiva mostra-mercato dedicata alla moda e al lifestyle d’altri tempi che proporrà ai visitatori una selezione dei migliori espositori di abbigliamento uomo-donna e accessori vintage e remake, occhiali e calzature, bigiotteria americana ed europea, pelletteria e grandi marchi della moda e pret-à-porter, eventi fashion&glamour e mostre dedicate alla creatività.

 Parma Vintage è la tre giorni tutta dedicata completamente al mondo del fashion vintage ed è in programma venerdì 13 (12:00 – 20:00) sabato 14 e domenica 15 (10:00 – 20) maggio.

 In occasione del bicentenario della venuta di Maria Luigia a Parma i visitatori di Parma Vintage potranno curiosare fra i 36 stand presenti a Villa del Ferlaro e contemporaneamente visitare le prestigiose stanze, le terrazze e i meravigliosi giardini che un tempo ospitarono la Duchessa di Parma.

“Parma Vintage è l’estrema sintesi del lavoro di selezione che Bi&Bi comunicazione porta avanti tutto l’anno parallelamente ai due eventi dedicati al vintage e cose d’altri tempi a cadenza fissa: “Fiera del vintage e cose d’altri tempi” in Piazza Ghiaia e “Old Market” al WoPa” – ha spiegato Danilo Biacchi, organizzatore di Parma Vintage e titolare di Bi&Bi Comunicazione. “Lavoriamo tutto l’anno per andare alla ricerca di nuovi espositori di abbigliamento, accessori e bigiotteria vintage in tutta Italia.

Vogliamo proporre ai visitatori di Parma Vintage il meglio e soprattutto l’esclusivo. Il nostro obiettivo è, anno dopo anno, far diventare Parma la capitale del vintage. La città con i suoi monumenti, la provincia, le rocche e le terme di Salsomaggiore hanno un valore inestimabile oltre che una bellezza senza tempo: vogliamo unire le potenzialità del territorio ad un trend che può far diventare Parma il punto di riferimento italiano nel settore Vintage. Abbiamo scelto Villa del Ferlaro come location di PV 2016 per la sua bellezza, per la sua eleganza e per l’ampiezza dei suoi spazi che la rende una location perfetta per il nostro evento. Inoltre la villa ha un’importanza storica che la rende di grande prestigio, una cucina professionale a disposizione ed una posizione strategica poichè è collocata a pochi km da Parma ed è quindi facilmente raggiungibile”.

 SABATO 18 MAGGIO ORE 15:00

(ATELIER DELLA CREATIVITA’ – AREA TEATRO)

APPUNTAMENTO CON NOWVINTAGE IN COMPAGNIA DELLA FASHION JOURNALIST NICOLE FOUQUE’

 L’unica certezza nella moda, forse, è che, prima o poi, tutto ritorna, perciò è bene ascoltare i consigli di mamme e nonni perché quell’abito che oggi reputate demodé o quei pantaloni a zampa che tanto vi sembrano ridicoli un giorno, non troppolontano, potrebbero ritornare di moda e rappresentare il vostro capo più prezioso perché realmente vintage. Partendo proprio da questa verità il fashion system sempre più spesso si rivolge ad archivi storici per trovare nuovi spunti per il domani, che sia un tessuto in grado di raccontare un’epoca per la particolarità della sua fantasia oppure un accessorio che diventa la cartina tornasole di uno stile di vita. Sono proprio queste le emozioni che un capo vintage sa offrire: un racconto, una verità. Quel fascino evocato dalla moda retrò lo troverete  a Parma Vintage: tre giorni da vivere a pieno, nello splendido e suggestivo scenario di Villa Ferlaro a pochi chilometri dalla città.Tra mostra mercato, sfilate e talk show con esperti di moda, l’evento parmigiano dedicato al fashion vintage diventerà proprio un anello di congiunzione fra il presente e passato.

>> Sabato 14 maggio alle ore 15:00 <<< all’interno dell’Atelier della creatività (Area teatro) i visitatori di Parma Vintage 2016 potranno ascoltare l’esclusivo racconto “NowVintage” ideato e condotto dalla Fashion Journalist Nicole Fouquè, un momento dedicato al fashion che aiuterà a capire, amare e indossare anche quel capo che si custodisce in soffitta. Fra notizie dalle passerelle 2016 e moda vintage verranno presentati sei esclusivi outfit dedicati alle quattro stagioni e alla moda sposa, indossati da sei modelle che interpreteranno la moda di un tempo in chiave attuale.

Gli outfit sono stati scelti in collaborazione con Angelo Caroli, pioniere in fatto di moda vintage e oggi considerato il guru del vintage italiano che per il terzo anno consecutivo si conferma un prezioso contributo per il Parma Vintage. Gli abiti che saranno presentati sono stati scelti all’A.N.G.E.L.O Vintage Palace di Lugo. (info:http://www.angelo.it). Non solo abiti ma moda a 360 gradi: sarà dato spazio anche alle acconciature e al make up retrò grazie al prezioso contributo degli Hairstylist dei saloni Bizzarri Capricci di Colorno e Maurizio & Luca acconciature di Sorbolo, che si occuperanno di interpretare gli outfit con pettinature ispirate alla moda d’altri tempi.

OSPITI D’ECCEZIONE: MISS PARMA 2015 e  CECILE DE GATTY

Nell’ottica di raccontare le nuove generazioni del territorio e non solo, Parma Vintage darà spazio ai più giovani:

–     Alessia Noli, Miss Parma 2015, sarà madrina ed ospite d’eccezione di Parma Vintage 2016: alla giovanissima Miss in carica, da poco diciottenne, sarà dedicato uno spazio speciale all’interno dell’evento NowVintage in cui il pubblico presente all’evento potrà ammirarla e conoscerla più a fondo.

–     Ospite della manifestazione e protagonista dello spazio talk programmato per domenica 15 maggio alle ore 15:00 nell’Atelier della creatività (Area Teatro) anche la vintage blogger Cécile De Gatty de L’armadio del delitto(www.larmadiodeldelitto.com) che si divertirà insieme alle modelle di PV 2016 e agli espositori presenti a ricreare degli outfit total look vintage, divenendo consigliera di stile e personal shopper.

SPAZIO AI GIOVANI STUDENTI DEL CORSO MODA DELL’IPSIA

 L’edizione 2016 di Parma Vintage ospiterà la mostra “Moda e Design Vintage: dal bozzetto all’abito” realizzata dai giovani stilisti del corso di moda dell’IPSIA Primo Levi. L’esposizione fra moda ed arte sarà collocata sulle scalinate di Villa del Ferlaro e presenterà al pubblico due abiti ispirati alla moda degli anni ’50 interamente realizzati dai giovani studenti dell’indirizzo “Produzioni tessili sartoriali abbigliamento e moda” dell’IPSIA Primo Levi. I visitatori potranno ammirare tutte le fasi di lavorazione di un abito, dalla nascita del bozzetto alla realizzazione sartoriale, inoltre saranno presenti  alcuni pannelli illustrativi dedicati a due decenni di moda passata dove attraverso i raffinati disegni della docente Angela Malinconico verranno illustrati le mode, gli abiti e gli accessori d’epoca.

ARTEEFATTO GALLERY

 All’interno dell’Atelier della creatività Luigi Bigiai sarà in esposizione per tutte le date di Parma Vintage con la galleria “ARTEEFATTO”: i visitatori ammireranno l’allestimento che comprende 8 opere che mixano arte e moda vintage, con l’impiego di tessuti, abiti ed accessori che vanno dagli anni ’70 agli anni ’90, creando un connubio di grande impatto tra il passato e il contemporaneo. Dai tessuti e i tagli creativi e vivaci degli anni ’80 e ’90 Bigiai ha costruito un ponte con le passerelle attuali che guardano sempre più alla moda vintage in chiave decadente e ripetitiva, riportando alla luce tessuti e soggetti dark. Luigi Bigiai, figlio di commercianti di tessuti sin dagli anni ’50, ha iniziato ad interessarsi al mondo della moda e del design sin dal 1987. Dopo una carriera da vetrinista per molti marchi della moda, attivo a Milano e in altre città d’Italia, attualmente porta in giro il suo universo pop e remake in giro per lo stivale, nella continua e costante ricerca di spunti e persone con cui continuare il proprio percorso.