Domenica al via la 12° edizione di “Carrozze e Cavalli in Cittadella”

Appuntamento domenica 18 settembre, dalle 10 alle 18, con la dodicesima edizione di “Carrozze e Cavalli in Cittadella”, grazie all’impegno della locale sezione dell’associazione nazionale Arma di Cavalleria e Amici del cavallo, con il patrocinio del Comune di Parma, il coinvolgimento del Gruppo Italiano Attacchi e del circolo ippico “Il Cinghio”.

“Grazie alla tenacia degli organizzatori anche quest’anno si rinnova l’appuntamento – ha esordito l’assessore allo Sport Giovanni Marani – con questa manifestazione molto amata e seguita, che rappresenta un’occasione di sport, cultura, festa, ma anche solidarietà per la nostra città e per tutti gli ospiti che vi partecipano”.

A spiegare nel dettaglio il programma dell’evento è intervenuta Paola Mattiazzi, presidente della sezione di Parma Associazione Nazionale Arma di Cavalleria, che ha sottolineato come quest’anno si tratti di un’edizione speciale per “Carrozze e Cavalli in Cittadella”, in particolare dedicata al bicentenario dell’arrivo a Parma della duchessa Maria Luigia, con equipaggi in carrozza che indosseranno costumi d’epoca.

Sport e solidarietà si uniscono in questa occasione con la presenza, come ogni anno, dello stand dell’associazione “Noi per Loro” che, dal 1984, è al fianco delle famiglie dei bambini ricoverati e del personale medico ed infermieristico del reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale Maggiore di Parma.

“Partecipare a questa manifestazione è un’occasione importante, oltre che un onore, per la nostra associazione – ha detto la presidente dell’associazione “Noi per Loro” Nella Capretti – per farci conoscere e entrare in contatto con le persone”.

Domenica 18 settembre sarà quindi una giornata dedicata agli sport equestri con la possibilità di conoscere il cavallo, grazie a tanti appuntamenti dedicati a tutti gli appassionati di questo splendido animale. Tutte le iniziative saranno gratuite.

“Ci siamo molto impegnati – ha sottolineato Enrico Calvi, presidente Gruppo Italiano Attacchi – per rendere ancor più accattivante l’evento per tutti. Ci aspettiamo tanto pubblico, una garanzia di soddisfazione per i nostri partecipanti”.

Verrà riproposto anche quest’anno “battesimo della sella”: dalle 10 alle 18 pony e asinelli saranno a disposizione gratuitamente dei bambini, che potranno, sotto stretta sorveglianza, effettuare il “battesimo della sella”, una prova di cavalcata.

Un’esperienza unica resa possibile grazie alla disponibilità del circolo ippico “Il Cinghio”.

Il corteo di carrozze si snoderà, a partire dalle 10.30.

Gli equipaggi creeranno un effetto scenografico all’interno della Cittadella dove, partendo dalla palazzina San Giorgio, sede della sezione di Parma dell’Anac, verranno effettuati alcuni giri sull’anello alto della fortezza, per poi procedere con una sfilata lungo i viali cittadini.

Il corteo di carrozze effettuerà il seguente percorso in città: Cittadella, via Italo Pizzi, via Frugoni, via Duca Alessandro, via Solferino, viale Berenini, ponte Italia, viale Caprera, barriera Bixio, via Bixio, via D’Azeglio, piazzale Santa Croce, parco Ducale (breve sosta presso il Comando Provinciale dei Carabinieri), ponte Verdi, borgo Paggeria, piazzale della Pace, via Pisacane, via al Duomo, piazza Duomo (sosta per solenne benedizione), via al Duomo, via Pisacane, via Garibaldi, viale Mentana, viale Pier Maria Rossi, Petitot, via Duca Alessandro, via Italo Pizzi, Cittadella.

Quando le carrozze sosteranno davanti al palazzo Ducale, una coppia di ballerini del teatro La Fenice di Venezia eseguirà un balletto in costume d’epoca, che verrà riproposto anche in Cittadella, poco prima delle premiazioni.

Nel pomeriggio, alle 14.30, si svolgerà la Gara di Attacchi, valida per il campionato italiano.

Seguirà un piccolo carosello di pony a cura del circolo ippico “Il Cinghio”.

Al termine, una seconda coppia di ballerini del teatro La Fenice eseguirà un balletto in costume d’epoca.

La giornata si concluderà con la premiazione dei vincitori e con il saluto alle autorità ed a tutti gli equipaggi intervenuti.

CM2000