Torna il Luna Park in zona Campus

Ottovolanti, autoscontri, ruota panoramica e tutto il colorato mondo delle attrazioni viaggianti sta per tornare a Parma. Un appuntamento tradizionale, il più atteso della Fiera di San Giuseppe, quello dei “baracconi”, per i parmigiani.

La Fiera di San Giuseppe, promossa e patrocinata dal Comune di Parma attraverso l’assessorato al Commercio, vedrà il Luna Park nella collocazione diventata ormai tradizionale.

Decine di attrazioni aspetteranno infatti grandi e piccini dal 4 marzo al 2 aprile presso largo Simonini, in zona Campus Universitario.

Giostre e divertimento per tutta la famiglia entreranno in funzione tutti i giorni (salvo maltempo) da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19,30 e dalle 21 alle 23. Il sabato dalle 14,30 alle 24 e la domenica con orario continuato dalle 10 alle 24.

“Si tratta di un appuntamento ormai irrinunciabile – ha esordito l’assessore alle Attività produttive, Commercio e Turismo Cristiano Casa – per tutta la cittadinanza, frutto di una collaborazione importante con gli esercenti, che si sviluppa in queste e altre manifestazioni diventate una tradizione. L’attenzione degli organizzatori per la città si manifesta in tanti gesti di beneficenza a sostegno in particolare delle fasce più deboli”.

Saranno diversi infatti gli appuntamenti speciali, come hanno spiegato gli organizzatori Flavio Carletti, Mario Maggi e Lucedio Aschieri.

Per l’inaugurazione di sabato 4 Marzo, dalle 14,30 alle 15,30, l’ingresso alle giostre sarà gratuito e alle 16 sfileranno banda e majorette.

Per il giorno successivo, domenica 5 Marzo, sarà a disposizione dei bambini un’allegra animazione e un truccabimbi. Le donne, mercoledì 8 marzo, verranno omaggiate con uno sconto speciale: per tutto il giorno, ogni attrazione, avrà il costo di un solo euro.

Non da ultimo un importante contributo verrà effettuato nei confronti di Adas Fidas Parma, l’Associazione Donatori Aziendali Sangue, che quest’anno è stata scelta dagli organizzatori del Luna Park come beneficiaria di una donazione a fine manifestazione.

“Siamo orgogliosi e soddisfatti – ha detto la presidente Ines Seletti – di essere destinatari di questo importante gesto da parte degli esercenti, che portano non solo gioia ai cittadini, ma anche contributi preziosi. Abbiamo deciso di destinare la loro donazione a un nostro progetto già avviato, “Parma AMAtrice”, a supporto delle popolazioni colpite dal terremoto”.

Giovedì 9 e 16 marzo saranno dedicati alla Festa del Bambino, mentre nei weekend 11e 12, 18 e 19, 25 e 26 marzo e l’1 e il 2 aprile divertenti animazioni e colorati trucchi si aggiungeranno alla gioia delle giostre per tutti i bambini.

La mattinata del 14 marzo, grazie alla sensibilità dei gestori, sarà dedicata ai diversamente abili con ingresso gratuito, giostre a velocità ridotta, e un momento conviviale con un rinfresco.

Anche per questa edizione 2017, nel Luna Park di San Giuseppe, divertimento e solidarietà andranno a braccetto. Un binomio che si ripete negli anni grazie alla disponibilità del comitato dei gestori, alla loro attenzione verso la città di Parma, e alla collaborazione del Comune.