300 nuove rastrelliere antifurto per biciclette

Lombatti

A breve si concretizzerà una nuova e importante azione all’interno della Riforma della Mobilità Sostenibile, progetto portato avanti dall’assessorato per le Politiche di Sostenibilità Ambientale di Tiziana Benassi, che incentiverà l’utilizzo della bicicletta garantendone una maggior sicurezza.

A partire dai primi giorni di Agosto saranno installate in Stazione e in vari luoghi del centro cittadino oltre 300 delle nuove rastrelliere portabiciclette con sistema antifurto. Le rastrelliere potenziano l’offerta dei posti bici in centro città e lo fanno in modo sicuro grazie alla possibilità di legare il telaio (e non solo le ruote) del mezzo.

L’attività è finanziata dal Comune di Parma e dalla Regione Emilia Romagna e rappresenta il primo intervento del più ampio progetto per la realizzazione di ciclovie di interesse regionale e per la promozione della mobilità sostenibile (Piano Operativo del Fondo Sviluppo e Coesione Infrastrutture 2014-2020).

I modelli utilizzati saranno due: il primo, cosiddetto “Verona” è già presente in città (ad esempio in Stazione), mentre il secondo, denominato “Brasilia”, sarà sperimentato per la prima volta in alcune strade del centro cittadino.