“Salviamo la Costituzione”

10/03/2010
h.10.10

Non si può più tollerare questa catena di lesioni della legalità, dell’uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge, dell’imparzialità delle istituzioni, del rispetto delle regole .
Il decreto urgente, cosidetto “ interpretativo”, ma in realtà innovativo delle leggi che regolano le modalità di presentazione delle liste elettorali,varato dal Governo rappresenta una palese violazione della legge che stabilisce il divieto di usare il decreto d’urgenza “in materia elettorale”.
Questa violazione mette sempre più in evidenza una concezione arrogante della vita politica fondata sulla forza e non sul rispetto delle leggi considerate come intralci ed inutili formalità: e come tutte le altre volte (rogatorie internazionali,legge Cirielli, Legge Cirami, Lodo Alfano e via violando in attesa delle prossime peggiori quali il processo breve e il legittimo impedimento) messe sempre in atto per favorire la propria parte politica o il tornaconto personale con grave lesione dello stato di diritto.
Non ci dimentichiamo inoltre l’emanazione di altri gravi provvedimenti nei mesi scorsi come lo Scudo Fiscale (che permette il riciclaggio di stato dei soldi delle mafie), il reato di clandestinità, l’arbitrato del lavoro (con conseguente cancellazione nel merito dell’art. 18), la svendita ai privati dell’acqua pubblica e molti molti altri.
Ma questa volta il limite è stato superato: nel Paese una mobilitazione diffusa si fa strada ed anche qui a Parma oltre le forze tradizionali e i Comitati in difesa della Costituzione, che hanno sempre difeso i principi fondamentali della nostra Costituzione ed hanno respinto col referendum del 2006 il suo stravolgimento, nuove generazioni si stanno indignando e la società civile esprime con forza il suo dissenso.
Il popolo viola di Parma e Liberacittadinanza hanno già effettutato un sit-in sabato 6 marzo in P.za Garibaldi ed effettueranno un presidio permanente in P.za della Steccata da mercoledì 10 marzo ore 15.00 a sabato 13 marzo ore 20, in difesa della democrazia… contro il governo della vergogna.
Durante il presidio Giovedì 11 Marzo dalle ore 20.30 verrà effettuata un’assemblea pubblica a cui sono invitati tutti i cittadini, tutte le associazioni e tutte le forze politiche democratiche e Sabato 13 Marzo dalle ore 15.00 si svolgerà una festa a favore della democrazia e contro il governo della vergogna.

Il Popolo Viola di Parma e Liberacittadinanza