Via l’amianto da tre centri sportivi di Parma: stanziati 600 mila euro

Via libera della Giunta allo stanziamento di 600 mila euro di lavori in tre diversi impianti sportivi della città.
L’assessorato ai lavori pubblici ha infatti previsto lavori nell’edificio adibito a spogliatoi, che si sviluppa per 230 metri quadrati, nell’impianto sportivo San Leo, situato nella zona nord-est di Parma, ai margini della tangenziale nord, con accesso da via Guastalla.
A questo si aggiungono i lavori nel blocco spogliatoi, che si viluppano per 107 metri quadrati, dell’impianto sportivo US Astra, situato nella zona sud della città ai margini del Torrente Baganza, con uscita su via Taro.
Interventi sono previsti anche nel box in struttura lignea adibito a deposito e magazzino dell’impianto sportivo Team Crociati, situato nella zona ovest della città, con accesso da via De Sica.
In ognuno degli impianti sportivi in cui sono programmati i lavori, gli interventi verranno articolati in due fasi distinte: si procederà inizialmente alla rimozione delle lastre in cemento amianto esistenti, per poi procedere al rifacimento del tetto.
La rimozione delle lastre in eternit sarà eseguita da una ditta specializzata in conformità alla normativa vigente in modo da effettuarne anche il corretto smaltimento.
Al termine della rimozione del cemento-amianto sul tetto i tecnici procederanno anche alal verifica statica dei sottotetti e degli elementi di sostegno in modo che gli interventi programmati pongano in sicurezza gli edifici oggetto in via definitiva sia da un punto di vista di sostenibilità ambientale che strutturale.

CM2000