Gambarini e Comerci (FI): “Il sindaco di Fidenza Massari del Pd intitola un monumento a Gorrini, che volò per la Rsi. Fiano lo denuncerà?”

“A fine mese il Comune di Fidenza inaugurerà il monumento a Luigi Gorrini, l’asso del aeronautica che ha compiuto grandi imprese durante la 2^ guerra mondiale. Non può che fare piacere la decisione di rendere omaggio ad un fulgido esempio di militare e parteciperemo all’inaugurazione. L’iniziativa del sindaco di Fidenza Andrea Massari del Pd sembra però paradossale. Gorrini, infatti, dopo l’8 settembre 1943 ha aderito alla Repubblica sociale italiana. Che l’onorevole Fiano, firmatario di una legge che bandisce qualsiasi cosa ricordi il fascismo, si sia dimenticato di avvisare Massari prima di presentare la sua proposta di legge?.

Può oggi un sindaco Pd, che di solito organizza pastasciutte antifasciste, inaugurare in pompa magna un monumento ad una persona che ha combattuto per la Rsi? Cosa penserà Fiano dell’iniziativa del sindaco Pd di Fidenza? Prenderà provvedimenti? Lo denuncerà? Massari, prima bersaniano, ora renziano e già pronto al saltare sul carro del prossimo vincitore, dopo le tante promesse fatte a destra e a manca per questo monumento, rischia di ritrovarsi con il cerino in mano”.

Lo scrivono in una nota Francesca Gambarini, capogruppo di Forza Italia al Consiglio comunale di Fidenza (Pr), e Giuseppe Comerci, consigliere comunale di Forza Italia a Fidenza .