“Anche se non sono di Parma, oso dire ‘Effetto Parma’”. Cresce l’attenzione mediatica per il partito nazionale “Italia in Comune” di Pizzarotti

“Perché Italia in Comune è sulla strada giusta? Per messaggi come questo, arrivato pochi minuti fa. Lo dico sempre: ragazzi, non scappate dall’Italia, cambiatela insieme a noi: ‘Caro signor Pizzarotti, sono un ragazzo 18enne di Torino attento alla politica e appena avete fondato il vostro nuovo progetto, il vostro nuovo partito “Italia in Comune” mi è subito piaciuto: avete messo al centro del vostro progetto politico la Società e penso che questo sia molto significativo in quanto in tutti gli schieramenti odierni sembra si siano dimenticati il motivo reale per cui sono in politica ovvero il bene comune. Ci tenevo a scriverglielo e penso che mi iscriverò nella Vostra formazione politica e, dato che in futuro intendo contribuire in modo attivo alla vita pubblica, è probabile che mi candiderò con voi. Insieme cambiamo l’Italia e, anche se non sono di Parma, seguendo quindi solo attentamente la vostra pagina, oso dire #effettoParma’.

Lo scrive sulla sua pagina Facebook il sindaco Pizzarotti, che dà appuntamento per la prossima tappa di “Italia in Comune”: “Ci vediamo il 20 maggio a Roma! www.italiaincomune.it“.”

Cresce l’attenzione dei giornali nazionali e locali in Lazio, Emilia Romagna, Sardegna, Puglia, Trento, Piemonte nei confronti del partito di Pizzarotti. Si sono rimostrate interessate anche da formazioni politiche fuori dall’Italia. Di seguito un estratto della rassegna stampa.

 

top50_dic2018