Società dei Concerti di Parma: un anno pieno di musica per celebrare il 125^ anniversario dalla nascita

Presentata alla Casa della Musica in conferenza stampa alla presenza di Michele Guerra, assessore alla Cultura del Comune di Parma, di Davide Battistini, presidente Società dei Concerti di Parma e di Giampaolo Bandini, direttore artistico Società dei Concerti di Parma, la stagione 2019 della Società dei Concerti.

“Oggi presentiamo la nuova stagione che si conferma ancora una volta intensa, ricca e traversale ad ogni fascia di età. Quest’anno celebriamo in questa nuova edizione il 125° anniversario dalla nascita della Società dei Concerti di Parma, un’anima che resiste nel tempo e che da sempre mette qualità e passione nella sua offerta culturale. Una rassegna itinerante che animerà diversi luoghi della città: Casa della Musica, Teatro Regio, Teatro Farnese e Paganini” ha introdotto l’assessore Guerra.

“Siamo alla partenza di una nuova stagione che vede 60 appuntamenti in calendario, due in più dell’ultima edizione. E’ una rassegna che ogni anno cresce alimentata dai numerosi sponsor e dalla guida del direttore artistico Giampaolo Bandini. Nel 2018 sono stati 11mila gli spettatori, di questi ben 3mila hanno avuto la possibilità di assistere agli spettacoli gratuitamente, questo perché vogliamo che la cultura sia per tutti. Siamo degli entusiasti e questo è il nostro modo di sostenere la cultura della città” ha sottolineato Battistini.

Al direttore artistico Giampaolo Bandini il compito di presentare gli appuntamenti della rassegna: “valorizzeremo la musica da camera con un programma accattivante e completo. Avremo interpreti tra i più acclamati del mondo della musica del calibro di Leo Brouwer e tanti altri”.

La stagione, realizzata insieme all’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma – Casa della Musica si aprirà nel segno di Beethoven: torna, infatti, #beethovenexperience2, la rassegna di musica da camera che prosegue nel percorso triennale intrapreso lo scorso anno.

Ancora una volta, Ludwig van Beethoven sarà il protagonista assoluto de “I Concerti della Casa della Musica”, che, giunti quest’anno alla XVIII edizione, procedono in un vero e proprio viaggio immaginario nella produzione artistica del maestro, che si concluderà nel 2020. Nell’anno che vede la Società dei Concerti raggiungere il prestigioso traguardo dei 125 anni dalla fondazione, le 9 Sinfonie nate dal genio dell’immenso compositore tedesco rappresenteranno la punta di diamante degli otto appuntamenti in calendario dal 21 gennaio al 29 aprile.

Sul palcoscenico della Sala dei Concerti della Casa della Musica si alterneranno diversi grandi artisti che affronteranno le opere immortali nate dalla penna di Beethoven tra il 1799 e il 1824, autentici capisaldi del genere sinfonico. Protagonisti saranno Roberto Cappello, il Trio di Parma, Gesualdo Coggi, Giovanni Mareggini e il Trio des Alpes, Alberto Miodini e Pierpaolo Mariuzzi, l’Ensemble di Fiati della Filarmonica Arturo Toscanini, Federico Nicoletta, Maurzio Baglini, accompagnato dal Coro dell’Accademia di Pescara e dai Solisti dell’Accademia Verdiana di Parma.

Saranno quattro i concerti che in primavera scandiscono la Stagione Concertistica al Teatro Regio di Parma, con protagonisti alcuni tra i solisti più apprezzati del panorama mondiale: i virtuosi del pianoforte Arcadi Volodos, per la prima volta a Parma (21 marzo 2019), Ramin Bahrami, che per il suo debutto al Regio ha scelto le Variazioni Goldberg, BWV 988 di Bach (14 aprile 2019), e Grigory Sokolov (14 maggio 2019); chiude la Stagione il chitarrista Kazuhito Yamashita, a Parma, protagonista del concerto conclusivo del Paganini Guitar Festival in occasione del 179° anniversario della morte del compositore.

Dal 23 al 27 maggio 2019, spazio alla XIX edizione del Paganini Guitar Festival, un’edizione straordinaria che vedrà la partecipazione del grande compositore per chitarra Leo Brouwer, a cui verrà dedicata l’edizione in occasione del suo 80^ compleanno. L’inaugurazione si terrà, in grande stile, al Teatro Farnese, il 23 maggio, proseguirà nei giorni centrali presso la Casa della Musica con la mostra di liuteria storica e con quella di liuteria moderna, che vanteranno la partecipazione di artigiani provenienti da tutta Europa. Ci saranno, inoltre, concorsi, masterclass, concerti a tutte le ore ed attività seminariali; non mancherà, poi, la Paganini Youth Orchestra che il 25 e il 26 maggio si riunirà con giovani studenti provenienti da tutta Italia, prevista inoltre la consegna del Premio Paganini d’Oro a Leo Brouwer come omaggio alla carriera. Il festival terminerà il 27 maggio in occasione del 179^ anniversario dalla morte di Niccolò Paganini, con eventi lungo tutto il corso della giornata: il programma prevede la partenza dal cimitero della Villetta con il saluto delle autorità presso la tomba di Paganini; si proseguirà con il concerto nella cappella dei musicisti per poi passare alla Casa della Suono nel pomeriggio, dove vi saranno tante imperdibili sorprese, che culmineranno con il concerto conclusivo al Teatro Regio di Parma con Yamashita.

A fare da cornice al festival, torna, in provincia, il “Paganini on the Road”, che quest’anno toccherà i Comuni di Fontanellato, Colorno, San Secondo, Busseto e Salsomaggiore Terme.

Ci sarà spazio anche per i più piccoli e per le famiglie nel 2019, con un ricco cartellone che includerà anche nuove produzioni create dalla Società dei Concerti di Parma, le quali, da quest’anno verranno intitolate “Families Corner” e comprenderanno: Children’s Corner, con tre appuntamenti dove la grande musica diventa alla portata di tutti (Febbraio, Marzo 2019); Peppino’s Corner, che durante il festival Verdi farà immergere i partecipanti nel magico mondo del Cigno di Busseto con due appuntamenti nel mese di ottobre, ed, infine, Christmas Corner, che, con uno speciale appuntamento nel mese di dicembre, renderà magica l’attesa del prossimo Natale.

La Stagione 2019 della Società dei Concerti di Parma è realizzata grazie all’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma – Casa della Musica, con il sostegno di Chiesi Farmaceutici. Main Partner Sinapsi Group, Fondazione Monte Parma, Friends Cedacri, Data System Italia, Ilger.com, Skidata, Parma Marathon, My English School Parma, Partner Teatro Regio di Parma, Fondazione Arturo Toscanini, Accademia Verdiana di Parma, Rangon.

Il Paganini Guitar Festival è inoltre realizzato grazie alla collaborazione di D’Addario Foundation, Altamira Guitars, Tonebase, Paganini Genova Festival, Associazione Niccolò Paganini di Parma, Associazione Amici di Paganini di Genova, Parma Operart, DotGuitar, Uthorpeus, Aquila Corde, Assimusica, Rotary Club di Parma.

Info abbonamenti e biglietti I Concerti della Casa della Musica:

Abbonamento intero €100; Abbonamento ridotto* €90; Abbonamento ridotto Card€75; Abbonamento Studenti*€35

Biglietto Intero €15; Ridotto €13; Ridotto Card€10; Studenti €5

*Over 60 e Under 30; **Possessori Card Società dei Concerti di Parma; *** Studenti Liceo Musicale Bertolucci, Università degli Studi di Parma, Conservatorio Arrigo Boito di Parma.

Abbonamenti in prevendita il giorno 9 gennaio 2019 dalle ore 10.30 alle 13 e dalle 14 alle 17.30

Gli abbonati della Stagione 2018 potranno esercitare il diritto di prelazione acquistando il nuovo abbonamento il giorno 8 gennaio dalle ore 10.30 alle 13 e dalle 14 alle 17.30 presso la reception della Casa della Musica di Parma.

Gli abbonamenti saranno comunque in vendita fino al 20 gennaio su www.liveticket.it/societaconcertiparma oppure prenotando al numero 0521.572600 e ritirando direttamente la sera del primo concerto nella location dell’evento dalle ore 19.

I biglietti ancora disponibili saranno in vendita dalle ore 19.30 la sera degli spettacoli.

top50_dic2018