Si presentano con documenti falsi all’esame di conoscenza della lingua per ottenere il permesso di soggiorno

Durante la mattinata di ieri la Polizia è intervenuti presso Forma Futuro, noto ente di formazione in via La Spezia.

Il personale di Forma Futuro riteneva vi fossero tre soggetti sospetti. In tre soggetti avevano risposto all’appello per partecipare alla prova al test finale per il rilascio dell’attestato di conoscenza della lingua italiana livello A2, certificato che costituisce condizione necessaria per rinnovi e rilasci di permesso di soggiorno.

Sin da subito è parso chiaro agli addetti del centro che qualcosa non andasse. Infatti i documenti forniti dai tre avevano delle fotografie non corrispondenti ai tre soggetti li presenti.

Una volta giunta sul posto la volante della Polizia è stato possibile constatare che effettivamente i tre non erano coloro i quali si spacciavano di essere infatti i documenti appartenevano a tre cittadini indiani e dello Sri Lanka diversi dai tre presenti.

E’ stato verificato che i documenti non erano stati oggetto di precedente denuncia di smarrimento o furto.

Per questi motivi i tre soggetti sono stati denunciati a piede libero per il reato di tentata truffa e di sostituzione di persona.

Uno dei tre grazie ai controlli effettuati dagli agenti è risultato essere gravato da un ordine di carcerazione, peraltro per reati della stessa natura di quelli per cui è stato denunciato in data odierna. Infatti l’ordine di carcerazione ha riguardo una precedente condotta integrante il reato di possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi.

Quest’ultimo è stato tratto in arresto e accompagnato in via Burla. Si tratta di un cittadino dello Sri Lanka del ’74 con precedenti specifici in materia di falso.

I due denunciati in stato di libertà sono due indiani rispettivamente dell’82 è del ’77.

top50_dic2018