Anpi: “Scandaloso il banchetto di Forza Nuova a Colorno”. La sindaca Canova (Pd): “Non ne sapevo nulla”. Forza Nuova: “Tuoni e fulmini”

Un banchetto del partito di estrema destra di Forza Nuova autorizzato dal Comune attraverso la Polizia Municipale fa esplodere la polemica a Colorno.

Scrive l’Anpi di Colorno: “Condanniamo fermamente la presenza di un banchetto di Forza Nuova in Piazza Garibaldi a Colorno. Il nostro è un paese che ha dimostrato in più occasioni di essere antifascista. Solo pochi mesi fa il consiglio comunale di Colorno ha approvato, all’unanimità, la rimozione della cittadinanza onoraria a Benito Mussolini e l’Anpi quotidianamente propone iniziative, coinvolgendo in primis le scuole, per difendere e diffondere i valori della Resistenza e della Costituzione italiana. Vedere il nostro tricolore usato sui banchetti dei fascisti di Forza Nuova ci fa male e riteniamo sia scandaloso.”

La sindaca di Colorno Michela Canova (Pd) interviene su Facebook: “Con mio grande disappunto sono venuta a conoscenza dell’autorizzazione rilasciata dai vigili urbani all’Associazione “FORZA NUOVA” di occupare uno spazio pubblico questa mattina in piazza a Colorno. Ritengo opportuno precisare che tale autorizzazione rientra nei poteri e nelle autonomie della Polizia municipale che valuta i requisiti per i rilasci senza necessariamente informare il Sindaco, anche se ritengo che, data la particolarità dell’autorizzazione che è stata accompagnata da ordinanza di monitorare eventuali questioni di ordine pubblico da parte della Questura, avrebbero dovuto farlo. Fatta questa doverosa premessa come Sindaco mi dissocio da tale scelta. Ribadisco lo spirito democratico di rispetto della libertà che ha sempre contraddistinto il mio operato e che continuo a difendere e sostenere.”


COLORNO… TUONI FULMINI E L’ANPI FRA PARTIGIANI E DEM.

Si sa che per l’Anpi ogni giorno e’ 25 aprile e per questo succede che quotidianamente questi antifascisti stipendiati cercano di dettare legge impunemente e che magari nelle improbabili vesti di commissari del popolo amino sostituirsi a sindaci e questori per imporre la loro personale “lex soli” mettendo in piazza arroganza e protervia nell’intento di negare le piazze a Forza Nuova in nome del più bieco negazionismo.. peccato che come la storia (quella onesta) insegna, il comunismo e la malafede non hanno mai prodotto niente di buono.

Ed ecco il disagio mentale e psicologico dell’Anpi di Parma causato dall’autorizzazione, rilasciata dal comune di Colorno, ai militanti di Forza Nuova al fine di occupare temporaneamente area su cui collocare banchetto informativo. Abituati ai continui attacchi da parte della “frangia armata del partito comunista” si è arrivati ad una conclusione … l’Anpi ha bisogno di visibilità essendo un’associazione assolutamente inutile, ieri, oggi e domani per la società Italiana.

A lor signori, partigiani 2.0, diciamo, rassegnatevi, noi militeremo sempre e comunque sul territorio, con costanza e perseveranza sempre a fianco dei nostri connazionali, costretti a vivere in un paese che voi vorreste in “50 sfumature di rosso”

Forza Nuova


top50_dic2018