Ecco la sede 2.0 della Guardia di Finanza a Fidenza

Fidenza avrà una nuova caserma per la tenenza della Guardia di Finanza. Sarà utilizzata dai militari a partire dal 2023, verrà edificata in via Damiano Chiesa e rappresenterà il nuovo tassello di un sistema della sicurezza che lungo l’ex via Emilia vedrò Gdf, Carabinieri, Vigili del Fuoco e Polizia Stradale. Un grandissimo impegno a tutto campo per la sicurezza e che, per entrambi i casi delle caserme Gdf e Carabinieri, incontra la sfida della rigenerazione urbana.

Anche per la nuova caserma della Gdf è stata seguita la stessa operazione amministrativa e dallo stesso “team” – Comune e Agenzia del Demanio – seguita per la nuova caserma dei Carabinieri.

Procedura che ha preso l’avvio stamane con la firma dell’atto col quale il Comune di Fidenza cede per 99 anni allo Stato attraverso l’Agenzia del Demanio il diritto di superficie su di un’area di 1,600 mq. E come per la caserma dei Carabinieri, sarà proprio Agenzia del Demanio a realizzare l’intervento, investendo 3.500.000 euro con la compartecipazione alla spesa, in questo caso, da parte del Comando della Guardia di Finanza.

Un’operazione che sostiene anche una migliore gestione delle risorse da parte dello Stato, che nell’attuale sede in piazza Gioberti paga un canone d’affitto annuo di 243.561,35 euro per ospitare un totale di 16 addetti. Con la nuova caserma, infatti, lo Stato risparmierà circa 100.000 euro all’anno.

DOVE SARA’ LA NUOVA CASERMA

La nuova caserma quasi triplica gli spazi rispetto alla sede attuale di Piazza Gioberti. Verrà realizzata con un accesso autonomo in via Damiano Chiesa in prossimità del polo sportivo, demolendo il fabbricato libero da vincoli dell’ex custode e sfruttando una porzione ulteriore di terreno. Il cronoprogramma prevede nel mese di maggio l’avvio della gara per l’affidamento della progettazione e direzioni lavori, nel 2020 la conclusione della fase di progettazione esecutiva della nuova caserma, per il giugno 2021 l’inizio dei lavori e l’ingresso della Gdf nella nuova sede già nella fase iniziale del 2023.

La sottoscrizione dell’atto tra Comune di Fidenza e Agenzia Demanio è avvenuta questa mattina in Municipio alla presenza di Giuseppe Forlani, Prefetto di Parma, dell’ingegnere Massimiliano Iannelli, direttore Agenzia del Demanio Emilia-Romagna, del Generale di Divisione Giuseppe Gerli, Comandante Regionale Guardia di Finanza e del sindaco di Fidenza Andrea Massari.

IL SINDACO: “ECCO LA VIA DELLA SICUREZZA CHE RIUNISCE LE FORZE DELL’ORDINE”

“L’intervento per la realizzazione della nuova sede della Tenenza della Guardia di Finanza – sottolinea l’Agenzia del Demanio – si inserisce nel progetto di razionalizzazione degli immobili statali in uso alle pubbliche amministrazioni centrali. Qui a Fidenza, con un investimento di circa 3.500.000 euro messo a disposizione per gran parte dall’Agenzia, che sarà anche stazione appaltante del progetto, l’operazione consentirà di realizzare una sede più idonea e funzionale per la Guardia di Finanza, e al tempo stesso di conseguire un risparmio di euro 243.561,35 annui, grazie al rilascio di un immobile FIP, per cui oggi lo Stato paga una locazione passiva”.

“Abbiamo sottoscritto un atto importantissimo – ha spiegato il Sindaco Andrea Massari – che parla di sicurezza, legalità e di un impegno unitario delle Istituzioni nella direzione dell’innovazione che porta ai professionisti della sicurezza strutture moderne ed efficienti. Comune, Prefettura, Agenzia del Demanio e vertici della Guardia di Finanza hanno lavorato fianco a fianco per un’operazione che è tra le prime in Italia a decollare. Nell’arco di pochi anni avremo lungo la vecchia via Emilia, a ridosso del centro storico, la Caserma della Polizia Stradale, la Caserma dei Vigili del Fuoco, la Caserma della Guardia di Finanza e la Caserma dei Carabinieri. Tutto questo dopo aver salvato la presenza a Fidenza dell’Agenzia delle Entrate”.
Per il Prefetto di Parma, Giuseppe Forlani, “questo è l’esempio di quella reale collaborazione che deve ispirare tutte le articolazioni della Repubblica nel perseguimento del benessere generale”.

IL GENERALE GERLI: “OPERAZIONE MOLTO IMPORTANTE”

Il comandante regionale della Guardia di Finanza, Generale Gerli, ha parlato di “un’operazione particolarmente importante per la quale ringrazio tutti coloro che l’hanno resa possibile. In particolar modo la Città di Fidenza e la sua Amministrazione a iniziare dal Sindaco e la Direzione regionale del Demanio per la sua collaborazione tecnica e finanziaria. E’ l’ultimo atto di un processo di consolidamento della Guardia di Finanza nella provincia di Parma, di cui sono contento perché questo territorio ha bisogno di una presenza forte e qualificata di una polizia economico-finanziaria quale è la Guardia di Finanza”.

CM2000