Denunciato dalla Polizia per abbandono di minori

Nella mattinata di ieri intorno alle ore 10 circa la Polizia è stata contattata al 113 perchè in via D’Azeglio all’interno del supermercato Tigotà si trovava un bambino straniero abbandonato di cui non si riuscivano a rintracciare i genitori.

Una volta intervenuti sul posto dopo aver cercato di rassicurare il piccolo bimbo di 3 anni, ad un certo punto, attirato dalla presenza della volante, si è avvicinato un soggetto anch’egli straniero, nigeriano classe 76 che si è dichiarato essere il padre.

Dopo aver svolto alcune attività di riscontro per meglio cercare di capire come si erano svolti i fatti si è potuto evincere che il padre aveva, intorno alle ore 10 circa lasciato il bimbo in casa (un appartamento di via D’Azeglio) da solo davanti alla televisione mentre lui si è recato presso la stazione dei Carabinieri di Parma Oltretorrente per ottemperare ad un obbligo di firma di cui è gravato.

Nel lasso di tempo passato (30′ circa) tra l’uscita di casa e il ritorno a casa del padre, il bimbo si è allontanato dalla propria abitazione ed è sceso in strada e per questo motivo è stato individuato all’interno del Tigotà dalle commesse.

Da accertamenti sicuramente il minore è il figlio dell’uomo che è stato denunciato per abbandono di minori o incapaci.

La mamma è giunta in un secondo momento sul posto dal luogo di lavoro e ha confermato che il bimbo era suo figlio e ha confermato che l’andamento dei fatti accertato.