Lega: “Consiglio comunale chiuso fino al voto per non disturbare la campagna elettorale di Pizzarotti”. Il sindaco risponde postando la sua foto in ufficio

Per non disturbare la campagna elettorale full time del sindaco contumace Pizzarotti, la maggioranza ha deciso che non si faranno più nemmeno i consigli comunali fino al voto europeo. Anche in Giunta ormai il sindaco si vede poco.

Va avanti così da mesi, ma ormai non si nascondono nemmeno più: Parma è abbandonata a se stessa e il sindaco cerca una poltrona per assicurarsi un futuro politico.

A Parma fino al 27 maggio non si affronteranno i temi della desertificazione del Centro storico, della sicurezza dei quartieri, della urgente manutenzione del verde pubblico, del costo dei servizi welfare a carico dei cittadini, dell’assunzione part-time del Comandante dei Vigili, perché la tournée elettorale del sindaco in giro per l’Italia è più importante dei problemi della città. La città è ostaggio delle ambizioni di un singolo.

Gli abitanti delle frazioni che avessero avuto bisogno di parlargli di strade, illuminazione o marciapiedi, questa settimana sarebbero potuti andare ad incontrarlo a scelta a Vicenza, Padova o Treviso. Mentre gli abitanti dell’Oltretorrente per affrontare con lui piaga dello spaccio sotto casa avrebbero potuto raggiungerlo a Selvazzano (PD), Rovigo o Sassuolo .

Se qualche cittadino avesse voluto ricordargli del Piazzale della Pilotta che la Giunta ha inutilmente chiuso alla città da quasi 2 anni consegnandola ai delinquenti, avrebbe potuto prendere il treno e raggiungerlo agevolmente a Modena. I residenti di San Leonardo per chiedere risposte ai problemi legati alla Sicurezza e alla nuova viabilità del loro quartiere avrebbero invece potuto parlare con lo smemorato primo cittadino a Collegno.

Gli operatori dello street food che sono stati sloggiati dal Parco Ducale a causa del vento e della pioggia di sabato sera avrebbero potuto concordare un’altra location raggiungendo il Sindaco a Torino, dove, da programma, ha fatto la sua passerella al Salone del Libro probabilmente improvvisandosi assiduo lettore di saggi e romanzi.

Tutti gli altri potranno apprendere il suo “verbo” direttamente dai talk show politici dove ormai quotidianamente il nostro sindaco attacca il Governo e racconta al mondo di una Parma che non esiste, ma che piace tanto ad alcuni giornalisti e conduttori di parte.

Le sue ultime parole famose sono state: “farò campagna elettorale solo nei week end”.

A Parma, dall’inceneritore in poi, conosciamo bene le sue promesse.

Gruppo consiliare Lega Parma


Pizzarotti risponde alla Lega, a Pezzuto e a Parma Protagonista postando una sua foto in ufficio: “Un saluto istituzionale dall’ufficio del sindaco, dove oggi sul tavolo abbiamo il dossier su #Parma Capitale italiana della Cultura 2020, progetti e finanziamenti per una nuova mobilità e per una città più eco-sostenibile, eventi culturali da presentare, nuovi investimenti sul miglioramento delle nostre strade e dei nostri marciapiedi.
Un sindaco lavora ogni giorno, tutti i giorni. Non saranno certe le polemiche e le parole di pochi a far credere il contrario ;)”

top50_dic2018