INTERVISTA – Manfrini: “Lavoreremo per continuare a cambiare Colorno in meglio”

Intervista a Valerio Manfrini, assessore comunale uscente, candidato sindaco di Colorno per la lista “Colorno Domani” sostenuta da Pd e Partito Socialista.

Può presentarsi?

Valerio Manfrini, 52 anni colornese con la passione per l’agricoltura che si tramanda da generazioni. Sono sposato e papà di due splendidi ragazzi adolescenti. Lavoro come geometra e ho trascorsi come vigile del fuoco, volontario nella protezione civile locale e regionale con all’attivo missioni tecniche durante le emergenze sismiche dell’Abruzzo e dell’Emilia-Romagna. Tra le mie tante passioni lo sport ricopre un ruolo fondamentale, sono infatti istruttore subacqueo e ho praticato Judo a livello agonistico.
Sono assessore in carica con delega allo Sport, lavori pubblici, patrimonio, viabilità e durante questi 5 anni di governo del nostro Comune mi sento pronto per spendere la mia esperienza, entusiasmo e professionalità al servizio della mia comunità e del mio paese.

Perché ha deciso di candidarsi a sindaco di Colorno?

Ho deciso di candidarmi a sindaco di Colorno perché ritengo di poter mettere a disposizione competenze amministrative solide, che potranno dare continuità ai processi di cambiamento e miglioramento messi in atto dalla precedente giunta. Gli enti pubblici – Comune di Colorno compreso – devono essere amministrati bene: non c’è spazio per l’improvvisazione e per le promesse che rischiano di non toccare mai la terra con i piedi, pena l’inevitabile spreco di denaro pubblico, che il Comune in questo momento non può permettersi. Mi piace quindi affermare che il mio impegno sarà votato all’efficienza, per ottimizzare tutte le risorse pubbliche e non gravare sui cittadini, sempre offrendo il livello più alto possibile di servizi.
Se guardo al futuro di Colorno vorrei vedere questo: un paese efficiente, pulito ed ecologico, un paese solidale dove nessuno rimanga indietro, un paese che investa sui giovani e che ami gli anziani. La mia squadra saranno i cittadini, tutti, e partendo dall’ascolto, sono certo che lavoreremo insieme per continuare a cambiare Colorno in meglio.

Chi la sostiene?

Colorno Domani è una lista civica che si ispira ai valori del centrosinistra: un gruppo composto sia da persone alla loro prima candidatura, sia da altre che hanno già avuto esperienze di governo del territorio. La lista è sostenuta dal Partito Democratico e dal Partito Socialista.

Colorno è uno dei comuni del parmense che vanno al voto con il maggior numero di candidati sindaco. Perchè tanta frammentazione?

Credo che le forze in campo siano compatibili con il quadro politico nazionale, purtroppo ormai succede sempre più spesso che le forze riconducibili al centrosinistra siano divise. Sono stati fatti numerosi tentativi ma purtroppo non si è riusciti a fare sintesi.

Quali gli obiettivi strategici per Colorno?

La riqualificazione dell’area ex ospedale psichiatrico per la quale il Comune, da tempo, ha predisposto i più adeguati strumenti urbanistici ma la crisi economica ha impedito fino ad ora agli enti proprietari ASL e Azienda Ospedaliera di Parma di trovare degli interlocutori.
Una riflessione importante occorre fare sulla linea ferroviaria Parma-Brescia per Colorno potrebbe diventare una sorta di “metropolitana leggera” che ci collega alla città in 15 minuti. Dobbiamo ragionare con la Regione Emilia Romagna e i vertici di Trenord, prima di tutto per migliorare il servizio, la pulizia e la sicurezza e successivamente i lavori necessari per aumentare il numero dei collegamenti. Portare a termine il progetto di riarredo della Reggia di Colorno.

Al di là delle persone, quali saranno (se ci saranno) le differenze tra l’Amministrazione uscente e quella che eventualmente guiderà lei se vincesse le elezioni?

In questi mesi durante i quali abbiamo elaborato il programma, abbiamo avuto modo di confrontarci con tante persone e portatori di interessi. E’ apparso evidente che l’errore fatto in precedenza riguarda soprattutto la comunicazione e la partecipazione. Per questo motivo abbiamo previsto processi partecipativi che non si nasconderanno dietro a strumenti virtuali, ma che passeranno dal virtuale al reale, con consiglieri dedicati ai vari ordini di segnalazioni per passare alle verifiche sul luogo.

Andrea Marsiletti

I candidati di Colorno Domani:
Azzolini Gianni
Biacchi Paola
Barbieri Paolo
Bizzi Maria Julia
Campanini Samantha
Fiorini Maria
Madia Veronica
Mora Pierluigi
Mantelli Germano
Pasini Lorenzo
Zerbini Federica
Veneri Bruno