“Con gli occhi di una donna”: premiato il giornalismo femminile

Si è svolta oggi, nella sala del Consiglio Comunale, la XIV edizione di “Con gli occhi di una donna”, il premio per il giornalismo femminile, istituito nel 2004 su iniziativa del Lions Club Parma Maria Luigia, con il contributo del Comune di Parma.

Dopo il saluto del presidente del Consiglio Comunale Alessandro Tassi Carboni, dell’assessora alle Pari Opportunità Nicoletta Paci, della presidente del Lions Club Parma Maria Luigia Manuela Catarsi e dell’introduzione della socia del Club Elisabetta Spadini, si è svolta la cerimonia, comprensiva, come da tradizione, di due momenti.

Nella prima parte è stata premiata una giornalista affermata, che si è distinta per professionalità, competenza, autorevolezza e particolare attenzione al mondo della donna; una figura proposta come riferimento per le giovani che aspirano oggi ad intraprendere questa complessa carriera: giornalista “affermata” 2019 è Annalisa Monfreda, direttrice di “Donna Moderna”, la rivista oggi più diffusa in Italia, che, nata negli anni ’80, ha rivoluzionato la precedente compagine dei settimanali femminili, proponendosi di fornire un supporto alla donna “moderna” che entra nel mondo del lavoro.

Annalisa Monfreda inoltre dirige dal 2018 “Starbene” e “Tu Style” (ed. Mondadori) e l’anno passato ha pubblicato il volume “Come se tu non fossi femmina. Appunti per crescere una figlia” (ed. Mondadori): un testo autobiografico che introduce, durante la narrazione di un viaggio dell’autrice con le sue bimbe attraverso la Croazia, una serie di riflessioni derivate dalla sua educazione, formazione ed esperienze di vita, che vorrebbe le figlie facessero proprie nel loro percorso di crescita.

Nella seconda parte della manifestazione è stato consegnato un riconoscimento a una giornalista della nostra città: Caterina Bonetti, che ha maturato esperienza nel settore della comunicazione, occupandosi in particolare di blog e social network.

E’ autrice per gli “Stati Generali”, progetto che consente interazione tra giornalisti professionisti e lettore, con approfondimenti e inchieste in vari campi, tra cui cultura e società. Ha collaborato recentemente con la Gazzetta di Parma. Svolge promozione culturale attraverso il Bookclub “Scintille” e il Blog “Biblioprecaria”. E’ autrice di racconti (“Repertorio dei matti della città di Parma” – raccolta a cura di Paolo Nori) e della Monografia sull’attrice settecentesca Elena Balletti Riccoboni.
Il premio è stato accompagnato da un presente realizzato dalla gioielleria Landi.

Il premio “Con gli occhi di una donna” nasce dalla volontà di sottolineare una diversa capacità da parte delle giornaliste donne di raccontare le situazioni, introducendo uno sguardo più sfaccettato e complesso, sempre attento agli aspetti sociali e alla persona.

Negli anni passati il riconoscimento è stato conferito per la prima categoria a: Paola Ferrari, Monica Maggioni, Tiziana Ferrario, Cristina Parodi, Susanna Petruni, Mimosa Martini, Natalia Aspesi, Ilaria D’Amico, Maria Concetta Mattei, Tiziana Prezzo, Farian Sabahi, Diamante d’Alessio e Nicoletta Polla Mattiot.

Per la seconda categoria a: Lara Ampollini, Chiara Cacciani, Isabella Spagnoli, Francesca Lombardi (premio Biagi nel 2009), Giulia Coruzzi, Caterina Zanirato, Ilaria Moretti, Margherita Portelli, Chiara Pozzati, Teresa Malice, Alessanda Pradelli, Chiara Perri ed Errica Tamani.

CM2000