INTERVISTA a Davide Malsivi, recordman storico delle preferenze a Fidenza: “Abbiamo fatto tanto, ma tanto rimane ancora da fare”

Davide Malvisi, assessore uscente alla viabilità, ai lavori pubblici e sport del Comune di Fidenza, alle elezioni comunali del 26 maggio ha stabilito il record storico di preferenze personali per Fidenza: 1.182. Si è candidato all’interno della lista civica “Scelgo Massari Sindaco”. Lo abbiamo intervistato.

Come hai fatto a prendere così tante preferenze personali?

E’ stata una piacevole sorpresa. Tante persone, oltre a barrare il nome del sindaco, hanno scritto il mio nome. Accordandomi la loro fiducia hanno voluto esprime la loro volontà di vedermi di nuovo in campo ad amministrare la città. Fidenza è ormai un città, non più un paese. Le preferenze, raccolte una ad una, sono state una risposta positiva alla mia attività precedente, una sorta di giudizio. Ciò è stato possibile solo grazie al lavoro di squadra. Bisogna sempre parlare di squadra: nessun consigliere, assessore e neppure lo stesso sindaco riescono ad ottenere risultati importanti da soli.

Come mai, nonostante il tuo passato nel PD, ti sei candidato nella lista civica del Sindaco?

Lo schema che abbiamo proposto è stato lo stesso: una lista del sindaco, una del Pd e una con una vocazione più ambientalista. Insieme e in modo condiviso abbiamo deciso di candidare alcuni consiglieri e assessori uscenti nella lista del sindaco e altri in quella del Pd. A loro si sono aggiunte nuove persone che si sono messe in gioco con noi.

La vittoria al primo turno del sindaco Massari è stata sorprendente, a maggior ragione alla luce dei risultati delle elezioni europee.

E’ stato premiato l’impegno di tutti coloro che hanno lavorato in questi anni. Senza dimenticare i dipendenti comunali che ci hanno accompagnato in questi anni, perchè la componente politica può compiere delle scelte ma se non c’è la macchina comunale che lavora non si va avanti. Cinque anni fa abbiamo detto che volevamo rilanciare Fidenza. Ci stiamo riuscendo.

Quali credi siano stati i progetti più apprezzati dagli elettori?

Non credo ce ne sia uno uno specifico. Abbiamo agito su vari settori. Io potrei citare tanti progetti che ho concluso sulla viabilità, sul recupero di edifici e sulla riqualificazione di parti della città, i miei colleghi altri interventi. Abbiamo fatto tanto, ma tanto rimane ancora da fare e quindi sarà necessario rimettere in campo lo stesso impegno.

Visto che lo conosci da vicino, quali qualità riconosci al sindaco Massari?

Massari è un sindaco molto determinato nel raggiungere gli obiettivi prefissati e nella ricerca dei necessari finanziamenti necessari ai vari livelli istituzionali. A ciò si aggiunge che è un sindaco capace di far lavorare la sua giunta. Gli elettori lo hanno riconosciuto. AM