Studenti di Chimica dell’Unipr scoprono un nuovo polimorfo cristallino della proteina PCNA umana

Un gruppo di studenti della laurea magistrale in Chimica dell’Università di Parma, sotto la guida del visiting professor prof. Pietro Roversi, ha cristallizzato e ottenuto la struttura mediante diffrazione di raggi X di una nuova forma cristallina della proteina PCNA umana.

L’esperimento di diffrazione è stato effettuato durante uno stage presso il centro di ricerca internazionale Sincrotrone Elettra di Trieste, al quale gli studenti hanno avuto accesso a conclusione della parte sperimentale del corso di Biocristallografia e Biologia Strutturale tenuto dal prof. Roversi da marzo a giugno 2019 per il corso di laurea magistrale in Chimica presso il Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale dell’Università di Parma.

Tredici studenti del corso, assieme al prof. Roversi, hanno portato i cristalli di PCNA umana ottenuti da loro nei laboratori del Dipartimento di Parma alla linea XRD2 del Sincrotrone Elettra a Trieste. Alla linea, gli studenti hanno “pescato” i cristalli di PCNA e li hanno crioprotetti con una soluzione di glicerolo come antigelo, e hanno poi raccolto dati di diffrazione, con l’aiuto dei responsabili della linea, i dott. Annie Heroux e Nicola Demitri. Dai dati di diffrazione gli studenti hanno ottenuta la struttura di PCNA umana in una nuova forma cristallina mai descritta finora.

La proteina umana studiata dagli studenti, la “proliferating cell nuclear antigen” (PCNA), forma un trimero che funge da pinza per DNA della polimerasi Delta umana, che assicura la replicazione in direzione 3′-5′ del DNA nella replicazione cellulare. Nella struttura ottenuta il trimero di PCNA è asimmetrico e lega ioni solfato. La struttura verrà depositata nel Protein Data Base e un articolo che la descrive verrà inviato per la pubblicazione ad una rivista internazionale.

Il prof. Roversi, LISCB Wellcome Trust ISSF Fellow presso il Department of Molecular and Cell Biology, University of Leicester, UK, ha tenuto il corso di Biocristallografia e Biologia Strutturale grazie al programma di bandi per visiting professors attivato dall’Ateneo per promuovere l’internazionalizzazione e l’acquisizione di competenze ai massimi livelli per gli studenti di Unipr.