Il Progetto Oratori elimina la plastica: salviamo il pianeta un “piatto” alla volta

Il Progetto Oratori, promosso dalla Diocesi di Parma e gestito dalla cooperativa sociale Eidé, grazie al contributo delle parrocchie, della Diocesi e al sostegno della Fondazione Cariparma ha scelto per quest’anno di eliminare all’interno dei GREST l’utilizzo della plastica.

Ormai non occorre nemmeno più far riferimento alla mostruosa isola di plastica formatasi nell’Oceano Pacifico: senza bisogno di uscire dal Mediterraneo ne abbiamo una tutta nostra anche nel Mare Tirreno.

Purtroppo sappiamo che, anche per questioni così elementari, si procede troppo a rilento nel passare dalle parole ai fatti.

Il Progetto Oratori quest’anno coglie questa sfida e prevede di sostituire tutte le stoviglie in plastica con materiale biodegradabile oppure con stoviglie riutilizzabili.

Tenuto conto delle presenze dello scorso anno questa scelta porterà ad un risparmio di circa 900 kg di plastica che equivalgono a circa 1.800 kg di petrolio risparmiati.

L’impatto indiretto della scelta potrebbe essere ancora più grande se pensiamo a che ogni ragazzo o ragazza che frequenta il Grest può essere portatore di questa scelta positiva per l’ambiente all’interno della propria famiglia o della propria comunità di riferimento.

Crediamo nel valore di far toccare con mano ai nostro ragazzi e ragazze il cambiamento positivo che possono generare con le loro scelte sperando che ciò crei un circolo virtuoso e un’abitudine all’utilizzo di soluzioni ecosostenibili per ogni aspetto della loro vita.

Tale scelta è resa possibile anche dal contributo erogato dalla Cooperativa Eidè che crede fermamente nel valore del rispetto dell’ambiente che ci circonda facendosi così carico di una parte di costi aggiuntivi che questa scelta comporta.

Sappiamo che il cammino è ancora lungo ma questa giustificazione non può più essere utilizzata da nessuno di noi.

Il Progetto Oratori, nel suo piccolo, ha cominciato a camminare.

Ufficio Stampa

top50_dic2018