San Secondo: scoperte due microdiscariche contenenti amianto

Due microdiscariche a cielo aperto non autorizzate di rifiuti contenenti inerti, amianto e cartongesso. E’ quanto hanno scoperto gli otto Agenti accertatori di Iren Ambiente, attivi da circa un mese sul territorio del Comune di San Secondo Parmense, a seguito delle prime verifiche effettuate, una serie di controlli che hanno interessato la strada provinciale per Fontanellato, strada Barcaccia, dove sono state trovate le microdiscariche, strada Mulino di sotto e strada Argine ovest di Martorano.
“Di fronte a comportamenti scorretti gli Agenti accertatori stanno in prima battuta spiegando ai cittadini quali sono gli errori commessi, fornendo tutte le indicazioni necessarie per una corretta gestione dei rifiuti – ha spiegato Antonio Dodi, Sindaco del Comune di San Secondo Parmense – Il regolamento adottato dal Comune consente loro di comminare multe e sanzioni nel caso di abbandono di rifiuti, il tutto in coordinamento con la Polizia Municipale ed in accordo con l’Amministrazione comunale.”

Gli Agenti accertatori sono figure appositamente formate da Iren per controllare che venga rispettato il corretto svolgimento della raccolta differenziata e in questa prima fase informativa, come detto dal Sindaco Dodi, hanno principalmente mirato a fornire ai cittadini tutti i criteri utili a rispettare le regole relative alle esposizioni anticipate, al ritiro dei contenitori dopo la vuotatura, all’utilizzo o al ritiro del kit per praticare la raccolta, all’abbandono di sacchi e di rifiuti ingombranti.

Per poter ricevere la nomina del Sindaco, gli addetti hanno dovuto superare un corso regionale di ATERSIR e un corso locale, svolto presso la Polizia Municipale di Parma, valido come abilitazione su tutto il territorio gestito da Iren. Gli Agenti accertatori nello svolgimento delle proprie funzioni sono equiparati a Pubblici ufficiali, e sono riconoscibili per il mezzo utilizzato che riporta il logo Iren e per la divisa gialla con pettorina riportante la scritta “Agente accertatore”, oltre che, naturalmente, attraverso il tesserino di riconoscimento. Possono essere attivati su indicazione del Comune, ma anche direttamente dai cittadini, che hanno la possibilità di contattare il NUMERO VERDE di Iren 800 212607.

top50_dic2018