Parma – Juve 0-1. Il Parma lotta ma decide un gol di Chiellini. D’Aversa: “La prestazione c’è stata”

Foto: parmacalcio1913.com

Parma-Juventus 0-1

Marcatori: 21′ pt Chiellini

PARMA CALCIO 1913: Sepe, Iacoponi, Inglese, Hernani Jr, Brugman (32′ st Grassi), Laurini, Barillà (40′ st Karamoh), B. Alves (cap.), Gervinho, Gagliolo, Kulusevski (12′ st Siligardi).
A disposizione: Colombi, Dermaku, Machin, Cornelius, Scozzarella, Ceravolo, Kucka, Ricci, Sprocati.
All.: D’Aversa

JUVENTUS FC: Szczesny, De Sciglio, Chiellini (cap.), Pjanic, Khedira (18′ st Rabiot), C. Ronaldo, D. Costa (26′ st Cuadrado), A. Sandro, Matuidi, Bonucci, Higuain (38′ st Bernardeschi).
A disposizione: Pinsoglio, Buffon, De Ligt, Dybala, Danilo, Mandzukic, Emre Can, Demiral, Bentancur.
All.: Martusciello.

Arbitro: Sig. Fabio Maresca di Napoli. Assistenti: Sigg. Filippo Valeriani di Ravenna e Pasquale De Meo di Foggia. IV Uomo: Sig. Marco Piccinini di Forlì. V.A.R: Sig. Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo. A.V.A.R.: Sig. Rodolfo Di Vuolo di Castellammare di Stabia.

Note – Calci d’angolo: 5-8. Ammoniti: Kulusevski (P), Hernani (P), Khedira (J), Bernardeschi (J), Pjanic (J). Recupero: 3’pt, 6’st. Spettatori 20.073 (11.912 abbonati di cui 3.799 ospiti) per un incasso di 497.757,48 Euro.


Al termine del match conclusosi 0-1 contro la Juventus al Tardini, Mister Roberto D’Aversa ha incontrato i giornalisti nella sala stampa del Tardini.

Ecco le sue parole:

“Ci sono degli aspetti positivi dati dal fatto che si è giocato alla pari contro una delle squadra più forti, anche con un crescendo fisico; chiaro che la soddisfazione massima non c’è visto che poi alla fine conta il risultato. Poichè la prestazione c’è stata e il risultato no, credo ci debba essere ancora più rammarico da parte nostra. Le occasioni? Ne abbiamo avute con Inglese nel primo tempo, come anche nella ripresa dove siamo stati bravi a recuperare palla ma abbiamo sbagliato scelta anzichè andare a puntare l’avversario in ripartenza, ma non mi sento di rimproverare nulla a questi ragazzi che fino alla fine hanno cercato di portare a casa il risultato”.

“Va considerato che alcuni giocatori della Juve hanno finito la gara con i crampi e questo a noi non è successo e questo è un aspetto positivo, quando giochi contro una squadra come la Juve siamo facilitati ad andare oltre le nostre prestazioni, è la natura del professionista che ha voglia di misurarsi con un avversario del genere; noi abbiamo avuto continuità dal punto di vista fisico nell’arco dei novanta minuti, abbiamo finito in crescendo“.

“Karamoh? Uscendo Dejan che è un mancino ed ha alcune caratteristiche quello con le caratteristiche più simile era Siligardi. L’errore suol gol? Non l’ho rivisto, era una palla in uscita e ci dovrebbe essere qualcuno sull’eventuale respinta, poi chiaro che la palla è anche passata in mezzo alle gambe di diversi giocatori. Oggi la difesa ha ben figurato, Iacoponi è stato il migliore in campo. L’unica occasione nel primo tempo l’hanno creata centralmente con il tiro di Ronaldo; la difesa oggi ha fatto una grande partita”.

“In Serie A specialmente quando si incontrano due sistemi come quelli di oggi il play gode di una certa libertà, Brugman ha fatto bene ma per le sue caratteristiche può fare ancora meglio guadagnando un tempo di gioco“