Brandini (Bonaccini Presidente): “Ridurre di costi della vita in montagna”

Condivido pienamente il progetto del Presidente Bonaccini e ho deciso di portarlo avanti impegnandomi in prima persona nella sua lista civica con tutta la forza e la responsabilità di cui sono capace.

Stefano Bonaccini ha governato bene l’Emilia-Romagna ma ci sono problemi che in questi 10 anni di lavoro come vicesindaco del Comune di Tizzano Val Parma ho vissuto quotidianamente insieme ai miei concittadini e che necessitano di attenzione costante e di soluzioni reali e serie. Il tema del dissesto idrogeologico che chi vive in montagna affronta ogni giorno deve trovare risposte non solo nell’emergenza.

L’esperienza nel volontariato di protezione civile mi ha insegnato che è proprio in tempo di pace che vanno studiati i piani di emergenza. Occorre pensare che la lotta al dissesto, la sicurezza delle strade, la tutela delle acque, le energie rinnovabili sono facce diverse di un’unica grande questione: la “sostenibilità ambientale” che ormai riguarda tutti, sia chi vive in montagna ma sempre più anche chi vive in città e nella bassa. I parmigiani l’hanno imparato a loro spese con l’alluvione nel 2015 e chi abita a Colorno e Sorbolo lo vive tutte le volte che piove in Val Parma o in Val d’Enza.

L’attenzione alla montagna inoltre deve tradursi concretamente in una riduzione dei costi della vita per chi abita queste aree che significa non dover sempre fare decine di chilometri per accedere ai servizi pubblici come le scuole, la sanità o andare al lavoro ogni mattina. L’abbattimento dell’IRAP per le imprese di montagna è già oggi realtà grazie al Presidente Bonaccini, ma credo sia necessario un ulteriore passo avanti. Un coraggioso piano di investimento sulla sostenibilità ambientale e la viabilità porta con sé, soprattutto nel territorio montano, posti di lavoro, creazione di nuovi servizi ai cittadini e crescente interesse turistico cioè una qualità di vita migliore e appetibile per chi decide con grande senso di responsabilità di continuare ad abitare la nostra splendida montagna.

Su questi ed altri fondamentali temi ho trovato piena condivisione e sostegno anche da parte di forze politiche nazionali come Azione di Carlo Calenda e Matteo Richetti che sostengono attivamente il Presidente Bonaccini.

Serena Brandini, candidata per il Consiglio regionale lista “Bonaccini Presidente”