470mila euro di redditi non dichiarati in sei anni: dentista parmigiano nei guai

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Parma hanno eseguito una verifica fiscale nei confronti di un professionista parmigiano esercente l’attività di studi odontoiatrici, che è risultato non aver presentato le prescritte dichiarazioni fiscali per gli anni di imposta dal 2016.

Dal 2018 il professionista ha trasferito la residenza fiscale in Ucraina, continuando tuttavia ad esercitare le proprie prestazioni presso diversi studi odontoiatrici di Parma, oltre a tenere numerosi corsi di formazione di tecniche odontoiatriche in città.

 



 

L’analisi degli estratti di conto corrente bancario nonché le informazioni reperite dai numerosi clienti del medico ai quali rilasciava regolare fattura hanno permesso ai finanzieri di ricostruire il reddito che l’odontoiatra avrebbe sottratto a tassazione per oltre sette anni.

All’esito dell’attività ispettiva, sono stati constatati l’omessa dichiarazione dei redditi per 470.000 euro dal 2016 al 2021, con conseguente evasione di Irpef per un importo superiore a 100.000 euro nonché il mancato versamento di Iva per 18.000 euro.

Inoltre, i finanzieri hanno segnalato la posizione del dentista all’Ente nazionale di previdenza e assistenza medici (Enpam) in quanto, conseguentemente agli inadempimenti fiscali, avrebbe omesso di versare all’organismo i relativi contributi dovuti.

L’attività condotta dalle Fiamme Gialle di Parma testimonia la missione quotidiana del Corpo a tutela delle entrate dello Stato, finalizzata non solo a far emergere l’economia sommersa e a preservare gli interessi della collettività.

 

kaleidoscopio
SanMartino
Casa Bambini
lodi_maggio24