5G, Gruppo Pd: “L’Amministrazione agisce con poca trasparenza. Nulla si è più saputo sul regolamento delle antenne, ma il tempo per approvare quello dei murales lo trova…”

proges_4_21
Gruppo Pd in Consiglio comunale di Parma

Più di un anno fa era stata convocata una commissione in consiglio comunale con gli operatori per la telefonia mobile e l’Ufficio di igiene dell’Ausl di Parma, allo scopo di informare la Città sulle problematiche del nuovo servizio e con il fine ultimo di predisporre un nuovo regolamento comunale per l’installazione delle antenne della telefonia che tenesse in adeguata considerazione le preoccupazioni della cittadinanza.

Ma del regolamento per le antenne telefoniche nulla si è più saputo, mentre, come è già stato giustamente notato, l’amministrazione ha trovato, ad esempio, il tempo di approvare il fondamentale regolamento per i murales, manifestando una visione delle priorità cittadine che si commenta da sola, condita dalla carenza di partecipazione e trasparenza su temi rilevanti.

Ed ecco i risultati: un gruppo di cittadini del quartiere S. Lazzaro, si sta mobilitando allarmato dall’installazione di una nuova antenna 5G collocata tra i palazzi di Via Passo della Cisa e Stradello Pratospilla, zone ad alta densità abitativa.

Sono già due le manifestazione di protesta indette che evidenziano la preoccupazione per la obiettiva vicinanza ai palazzi residenziali dell’antenna in questione.

A questo punto è necessario che l’amministrazione faccia conoscere i passaggi che hanno portato alla autorizzazione di questa antenna in un luogo non isolato (sul punto valuteremo una interrogazione) e quali siano i criteri di questa e delle ulteriori autorizzazioni, quali siano in atto e se altre decisioni siano state prese all’insaputa di tutti, prima che si procedesse alla discussione del regolamento delle antenne.

Chiediamo quindi alla Giunta di dare informazioni chiare e trasparenti, di costruire percorsi condivisi nella progettazione e di promuovere l’intervento degli organi competenti per rispondere ai cittadini che vedendo nascere di fianco alle proprie abitazioni nuove infrastrutture, sono comprensibilmente preoccupati.

Il gruppo consiliare del Pd

Daria Jacopozzi

Caterina Bonetti

Sandro Campanini

Lorenzo Lavagetto