La galleria delle Predelle non è riparabile

comunali2022
Lombatti

29/04/2014

E’ ufficiale, la galleria delle Predelle, quella che se inagibile potrebbe isolare l’alta Valtaro dal resto della provincia, non è riparabile, non è facilmente riparabile. Cedimenti e infiltrazioni, anche dopo gli ultimi lavori, non permettono una facile soluzione. Si pensa ad un by-pass, verso il fiume Taro, per aggirare il problema, fino all’individuazione definitiva, molto più costosa e invasiva del previsto.
Fin qui tutto evidente, tutto ben definito, tutto abbastanza chiaro. Sulle cause di tutto questo però, bocche cucite. La stessa identica galleria, costruita nello stesso periodo e dallo stesso costruttore, solo 500 metri verso Borgotaro, non ha problemi. Cambia solo il terreno e la montagna che è stata forata. Non ci sono infiltrazioni. Il problema, con molte probabilità, è nelle condizioni al contorno.
A monte della galleria delle Predelle, verso il crinale, c’è tutta una situazione fortemente complessa, fortemente preoccupante. Tralicci dell’Enel che dimostrano problemi con la tesatura dei cavi, come se la linea stesse subendo uno scivolamento a valle. Il campanile della chiesa di Gorro che viene segnalato da alcuni professionisti (cosa da verificare, vista la delicatezza della cosa) come in fase di lieve spostamento, rispetto alle coordinate IGM per le reti topografiche.
I continui e purtroppo necessari lavori di sistemazione idraulica delle terre e dei canali, lo stato di continua movimentazione e avvallamenti dei manti stradali. Le case di Roccamurata, che si muovono tutte, che sono piene di fessure e di lesioni.
Soprattutto, preoccupa lo stato della grande cava di ofiolite delle Predelle, autorizzata all’attività fino al 2003, che ha visto l’asportazione di 110.000 metri cubi di rocce; una grande cava, scavata proprio a monte delle due gallerie interessate dai problemi statici e di infiltrazioni, che ha un grande piazzale, come un grande catino, che funge da raccolta acque. Purtroppo in presenza di una struttura geologica completamente permeabile, che non trattiene i liquidi, che li fa passare.
Una situazione molto complessa, potenzialmente molto impattante per l’intera alta Valtaro, che merita il massimo dell’attenzione, anche e soprattutto nell’individuazione delle cause che l’hanno provocata.

Valtaro.it

Commenta nel forum montagna!

valparmahospital