Tar Lazio, incompetente sul ricorso del Parma

comunali2022
Lombatti

27/06/2014
h.12.30

Il Tar del Lazio si è dichiarato incompetente a decidere sul ricorso con il quale il Parma contesta il no alla licenza Uefa per la stagione sportiva 2014-2015 a causa del ritardato pagamento Irpef per alcuni tesserati. Respinta dai giudici amministrativi anche la richiesta risarcitoria avanzata dalla società. Secondo i giudici la competenza è del Tas di Losanna, al quale il Parma ha già fatto ricorso.
Non si è fatta attendere la replica del club gialloblu per voce dell’avv.Federico Tedeschini, legale della società di Tommaso Ghirardi: “Andremo subito al Consiglio di Stato – ha detto Tedeschini – Sarebbe bene che il Tar si rendesse conto che i giudici sportivi nulla hanno a che vedere con la giustizia che ogni Stato deve dispensare in favore degli utenti”. (ansa)

Qua sotto riportiamo il comunicato ufficiale del Parma Fc:
“Gli Avvocati Pierluigi Giammaria, Paolo Rodella e Federico Tedeschini comunicano che, in data odierna, il TAR del Lazio ha declinato la propria giurisdizione sulla controversia che oppone il Parma FC alla FIGC ed al CONI in ordine al mancato rilascio della licenza UEFA.

Il collegio difensivo comunica altresì che presenterà immediatamente appello al Consiglio di Stato, ritenendo che tale decisione sia perlomeno in contrasto con i principi e le regole dell’art. 6 della Convenzione Europea dei diritti dell’Uomo”.

valparmahospital