Al via la programmazione estiva del Teatro Cerchio

steam1121

27/06/2014
h.15.20

Inizia lunedì 30 giugno, all’interno della rassegna #estatequi del Comune di Parma, il ricco programma estivo di “Spazi d’Ozio”, organizzato dal Teatro del Cerchio, con il patrocinio del Comune di Parma, in collaborazione con AICS attraverso l’associazione culturale Borgofiore, l’associazione culturale EOS e il circolo di lettura Sandro Pertini. 
Il calendario – presentato questa mattina in Municipio – è caratterizzato da tanti appuntamenti quotidiani, che vedranno esibirsi artisti locali in diverse discipline, come teatro, musica, danza, arti circensi, esposizioni e laboratori creativi, nell’area esterna degli spazi di via Pini 16/a, allestita per l’occasione.
Ci saranno spettacoli teatrali per grandi e per famiglie, laboratori e animazioni di circo, di pittura, ceramica, illustrazione animata e concerti.
All’interno della struttura sarà inoltre allestita una mostra fotografica e si svolgerà un workshop di teatrodanza di una intera settimana.
Tutti gli eventi saranno a ingresso gratuito (eccetto il workshop di teatrodanza per il quale sarà richiesta la quota di 100 euro).
“Il Teatro del Cerchio è un avamposto di cultura e creatività al di fuori dei soliti luoghi – ha detto l’assessore Laura Maria Ferraris – e offre ai cittadini l’opportunità di vivere qualche ora piacevole in un luogo inedito e poco conosciuto, quale è lo spazio verde di via Pini”.
“Gli spazi d’ozio – ha affermato Mario Mascitelli – saranno luoghi fisici alimentati con luce solare e resi più interessanti dalle iniziative proposte da AICS, che è il nostro partner in questa avventura. Per scelta – ha puntualizzato Mascitelli, affiancato dal presidente AICS Antonio Lazzara – abbiamo invitato tutti e solo artisti parmigiani”.
Il titolo della rassegna, che proseguirà fino a venerdì 18 luglio, “Spazi d’Ozio”, si riferisce all’antico significato di “otium”, ovvero il tempo dedicato agli studi, composizioni e speculazioni intellettuali. L’ozio, concepito al modo degli antichi, coincide con l’agire proprio degli uomini liberi: uno spazio per favorire il sapere disinteressato, l’amicizia e il divertimento.
Per tutta la durata della manifestazione inoltre, durante le ore di attività e non solo, sarà presente un’area ristoro che allieterà i partecipanti alle nostre iniziative, o anche solo chi abbia voglia di trascorrere tempo in completo relax e “ozio” ascoltando musica in compagnia.