“9 milioni di euro di fondi FERS per Salsomaggiore!?!?”

SanMartino
Casa Bambini
lodi_maggio24
kaleidoscopio

02/06/2009
h.11.20

New Sensation“, la politica vista dai ventenni e dai trentenni.
Clicca qui per leggere le finalità della rubrica. 

Sostenere progetti in grado di dare più forza all’economia locale e maggiore attrattività turistica al comprensorio, sono le priorità più volte espresse dal PDL per il territorio di Salsomaggiore. I cittadini devono però oggi rendersi conto della mistificazione e della scorrettezza delle dichiarazioni rese da Vincenzo Bernazzoli in merito ai nove milioni di Euro dei fondi FERS che sarebbero stati stanziati per Salsomaggiore (clicca qui!).
L’importo, innazitutto, è di due milioni di euro ed è per metà di provenienza Comunitaria, considerato che il Programma Operativo Regionale del Fondo europeo di sviluppo regionale 2007-2013, approvato dalla Commissione europea, mette a disposizione risorse pari a 347 milioni di euro, finalizzate prioritariamente all’avvicinamento della nostra regione agli importanti obiettivi di Lisbona e di Göteborg, obiettivi di crescita della spesa in ricerca e sviluppo, di creazione della società della conoscenza e di affermazione di condizioni diffuse di sviluppo sostenibile.
Dopo la latitanza durata l’intera legislatura si cerca ancora una volta di imbonire i salsesi cercando di recuperare terreno dopo cinque anni di immobilismo ed inefficenza della sinistra. Questo recita con marcata ipocrisia parte del documento provinciale..’l’intervento serve a completare un percorso “avviato da tempo” (!) di riqualificazione dei centritermali di Salsomaggiore e Tabiano,” di salvaguardia delle colline e di tutela dell’ambiente al fine di promuovere complessivamente il territorio…
Il DUP (Documento Unico di Programmazione della Regione) citato da Bernazzoli e portato nell’ultimo Consiglio Provinciale è riferito in realtà al Liberty a Salsomaggiore: riqualificazione del palazzo delle Terme Berzieri e dei parchi cittadini. Rifacimento assai contestato che ha raccolto ad oggi già più di 2200 firme di protesta e che ha avuto il voto contrario dell’opposizione.
Inoltre, nel documento regionale il comparto termale è riconosciuto solo alla province romagnole e non ve ne è traccia nella parte corrispondente alla Provincia di Parma: un punto di eccellenza del nostro territorio che non esiste per la Regione Emilia Romagna! Nel documento provinciale che deriva da quello regionale, infine, per quanto concerne le risorse a disposizione di Salso, queste sono non meglio identificate e posticipate al 2015, dimostrandosi mera propaganda elettorale.
Infine nel bilancio preventivo 2009 della Provincia per la voce corrispondente alla metropolitana leggera Salso-Parma non esistono più i finanziamenti certi e il tutto è stato anch’esso posticipato al 2012.

kaleidoscopio
SanMartino
lodi_maggio24
Casa Bambini

“9 milioni di euro di fondi FERS per Salsomaggiore!?!?”

Casa Bambini
kaleidoscopio
SanMartino
lodi_maggio24

02/06/2009
h.11.20

Sostenere progetti in grado di dare più forza all’economia locale e maggiore attrattività turistica al comprensorio, sono le priorità più volte espresse dal PDL per il territorio di Salsomaggiore. I cittadini devono però oggi rendersi conto della mistificazione e della scorrettezza delle dichiarazioni rese da Vincenzo Bernazzoli in merito ai nove milioni di Euro dei fondi FERS che sarebbero stati stanziati per Salsomaggiore (clicca qui!).
L’importo, innazitutto, è di due milioni di euro ed è per metà di provenienza Comunitaria, considerato che il Programma Operativo Regionale del Fondo europeo di sviluppo regionale 2007-2013, approvato dalla Commissione europea, mette a disposizione risorse pari a 347 milioni di euro, finalizzate prioritariamente all’avvicinamento della nostra regione agli importanti obiettivi di Lisbona e di Göteborg, obiettivi di crescita della spesa in ricerca e sviluppo, di creazione della società della conoscenza e di affermazione di condizioni diffuse di sviluppo sostenibile.
Dopo la latitanza durata l’intera legislatura si cerca ancora una volta di imbonire i salsesi cercando di recuperare terreno dopo cinque anni di immobilismo ed inefficenza della sinistra. Questo recita con marcata ipocrisia parte del documento provinciale..’l’intervento serve a completare un percorso “avviato da tempo” (!) di riqualificazione dei centritermali di Salsomaggiore e Tabiano,” di salvaguardia delle colline e di tutela dell’ambiente al fine di promuovere complessivamente il territorio…
Il DUP (Documento Unico di Programmazione della Regione) citato da Bernazzoli e portato nell’ultimo Consiglio Provinciale è riferito in realtà al Liberty a Salsomaggiore: riqualificazione del palazzo delle Terme Berzieri e dei parchi cittadini. Rifacimento assai contestato che ha raccolto ad oggi già più di 2200 firme di protesta e che ha avuto il voto contrario dell’opposizione.
Inoltre, nel documento regionale il comparto termale è riconosciuto solo alla province romagnole e non ve ne è traccia nella parte corrispondente alla Provincia di Parma: un punto di eccellenza del nostro territorio che non esiste per la Regione Emilia Romagna! Nel documento provinciale che deriva da quello regionale, infine, per quanto concerne le risorse a disposizione di Salso, queste sono non meglio identificate e posticipate al 2015, dimostrandosi mera propaganda elettorale.
Infine nel bilancio preventivo 2009 della Provincia per la voce corrispondente alla metropolitana leggera Salso-Parma non esistono più i finanziamenti certi e il tutto è stato anch’esso posticipato al 2012.

SanMartino
lodi_maggio24
Casa Bambini
kaleidoscopio