A Lostello della Cittadella l’1 e 2 luglio gli spettacoli-concerto del FESTIVAL DELLA PAROLA

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

1 e 2 luglio, a Lostello della Cittadella gli spettacoli-concerto del FESTIVAL DELLA PAROLA: Valentina Lodovini con l’omaggio ad Anna Politkovskaja e Giulio Casale con il tributo a Giorgio Gaber

Sabato mattina alla Magnani Rocca l’ultima tappa delle PEDALATE CON QUISQUILIE LETTERARIE con Nicola Bassano e Filiberto Molossi insieme a FIAB Parma Bicinsieme

Con due spettacoli-concerto a Lostello della Cittadella, nelle serate del 1° e 2 luglio, si completa il programma principale della X edizione del FESTIVAL DELLA PAROLA di Parma, che proseguirà poi, tra agosto e settembre, con la rassegna MUSICA IN-CHIOSTRO oltre che con la mostra di LILYBRIS al Pro Parma, dal 3 luglio al 15 settembre.

Sabato 1° luglio, a Lostello nel Parco della Cittadella, alle ore 21 Il festival dà la parola a… EMC 2, con PAOLO LOMMI (responsabile servizi socio educativi). Alle ore 21.15 lo spettacolo-concerto “A futura memoria. Omaggio ad Anna Politkovskaja”, voce recitante VALENTINA LODOVINI, con la FILARMONICA DI PARMA, diretta da VALENTINO CORVINO, aurtore del progetto artistico.

In questa produzione i testi di Anna Politkovskaja, giornalista russa che nel 2006 ha pagato con la vita la propria ricerca di verità, libertà e giustizia, si alternano alle musiche di compositori (Dimitri Shostakovich, Aram Khachaturian, Boris Lyatoshynsky), che il regime stalinista censurò in nome dell’accusa di “formalismo”.

Ancora a Lostello della Cittadella l’appuntamento di domenica 2 luglio, in cui alle ore 21 Il festival dà la parola a… DiversitAbility, con ERIKA FERRARI e ROSSANA FUMAROLA. Alle ore 21.15 “Ho tanta voglia di Gaber Tributo a Giorgio Gaber”, nel 20°anniversario della sua scomparsa, voce solista GIULIO CASALE con la FILARMONICA DI PARMA diretta da FABRIZIO CASTANIA.

Ci ha lasciato 20 anni fa, ma Giorgio Gaber ha (ancora e più che mai) qualcosa da dire e da dare: qui la sua arte prenderà vita grazie a Giulio Casale, tra i migliori interpreti del Signor G, supportato dagli arrangiamenti in chiave classica di Fabrizio Castania, eseguiti dagli archi della FILARMONICA DI PARMA. All’interno del concerto, una performance coreografica del gruppo di DiversitAbility.

Ingresso libero, si consiglia la prenotazione ai contatti Email: info@festivaldellaparola.it e Whatsapp: 320 7133650.

L’ultimo appuntamento della rassegna delle PEDALATE CON QUISQUILIE LETTERARIE è in programma sabato 1° luglio alla Fondazione Magnani Rocca di Mamiano diTraversetolo, dove alla ore 10.30 sarà possibile assistere all’incontro tra Nicola Bassano, autore del libro “Fellini 70” (2021, Bibliotheka edizioni) e Filiberto Molossi, giornalista e scrittore.

Grazie alla consolidata sinergia con la Fondazione Magnani Rocca, al termine delle quisquilie, gli spettatori potranno visitare ad un prezzo ridotto (5€ anziché 12€) la Villa dei Capolavori che, oltre alla prestigiosa collezione di Luigi Magnani, ospita fino al 2 Luglio la mostra Antologica su FELICE CASORATI e la mostra FELLINI. Cinema è sogno.

Nicola Bassano è uno storico del cinema, laureatosi in Conservazione dei Beni Culturali all’Università di Parma. Dal 2014 al 2022 ha lavorato presso la Cineteca del Comune di Rimini, occupandosi principalmente dell’Archivio Federico Fellini. Al suo attivo diverse collaborazioni con riviste di cinema e arte contemporanea. Bassano è considerato uno dei maggiori studiosi del Maestro riminese. Nel 2020 ha partecipato, con un saggio dal titolo Fellini’s Critical Reception in Italy, al libro A companion to Federico Fellini, volume che raccoglie i contributi dei maggiori esperti felliniani a livello internazionale. A lui è stata affidata la stesura del libro su Federico Fellini, all’interno di una prestigiosa collana dedicata a dieci attori/registi del cinema italiano del secolo scorso (da Alberini a Postrone, da Totò a Tognazzi, da Moretti a Verdone). In autunno uscirà il suo prossimo libro dedicato al film “Amarcord”, a 50 anni dall’uscita nelle sale.

Filiberto Molossi, critico cinematografico, è vicecaporedattore della Gazzetta di Parma, di cui è il responsabile dell’area soft news: Cultura, Spettacoli, Sport e Inserti. È a capo del team editoriale del mensile Parma City Mag. Fa parte del comitato organizzativo del Parma Film Festival e ha un blog dove si occupa prevalentemente di cinema: ombremosse.squarespace.com.

Grazie alla consolidata sinergia con la Fondazione Magnani Rocca, al termine delle quisquilie, gli spettatori potranno visitare ad un prezzo ridotto (5€ anziché 12€) la Villa dei Capolavori che, oltre alla prestigiosa collezione di Luigi Magnani, ospita fino al 2 Luglio la mostra Antologica su FELICE CASORATI e la mostra FELLINI. Cinema è sogno.

Info pedalata: dadiama2014@gmail.com – 3470355414.

Info quisquilia: info@festivaldellaparola.it – 3207133650.

Il Festival della Parola è un’iniziativa di Rinascimento 2.0 aps, realizzata grazie ai partner istituzionali Comune di Parma, Comune di Traversetolo, Comune di Sorbolo e Mezzani, Comune di Felino, Comune di Medesano, Provincia di Parma, Fondazione Cariparma, al main sponsor Opem SpA, agli sponsor GruppoHera, Oiki, Marella Srl, BCC Emil Banca, con il patrocinio di Regione Emilia-Romagna e Parma, io ci sto!.

Info: www.festivaldellaparola.it -Facebook: @Festival della Parola di Parma – Instagram: @festivaldellaparola.it

Casa Bambini
SanMartino
lodi_maggio24
kaleidoscopio