A Palazzo Bossi Bocchi seconda conferenza del ciclo “Parma città d’oro. Scenari da condividere tra Storia e Progetto”

Continuano a Palazzo Bossi Bocchi gli appuntamenti pubblici collegati a “Parma città d’oro. Scenari da condividere tra Storia e Progetto”, la mostra curata da Dario Costi, Francesca Magri e Carlo Mambriani, realizzata da Fondazione Cariparma e dal Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Parma, in cui una serie di progetti coordinati, esiti di tesi di laureandi e dottorandi dell’Università di Parma, sono messi in relazione con dipinti, disegni e documenti storici conservati nelle Collezioni d’Arte di Fondazione Cariparma. La mostra vuole essere uno stimolo per riflettere collettivamente sul futuro della città, anche attraverso il ciclo di conferenze “Parma società civile. Ripartire dopo il Covid 19”.

Martedì 21 settembre alle 17.00 è in programma il secondo appuntamento della rassegna, dedicato al tema dei “Libri”, a cura degli scrittori parmigiani Guido Conti e Luca Farinotti che dialogheranno sull’identità culturale e il carattere intellettuale e sociale dell’Oltretorrente e sul valore del conservare, consultare, scrivere e leggere come tradizione.

All’incontro interverranno: Antonio Riccardi, poeta ed editore, Nikko Amandonico, direttore artistico e manager di comunicazione, Antonio Mascolo giornalista e fotografo, Leandro del Giudice editore. Seguirà un dibattito cui prenderanno parte: Paolo Cioni Mattioli editore, Manuela Cacchioli Mup Editore, Cecilia Mutti Berti Editore, Roberto Spocci Archivista, Antonio Chiari intellettuale e oste, Antonio Dalcò Food editore, Michele Corsello Responsabile Biblioteca Civica e Antonio Battei editore.

La rassegna proseguirà martedì 28 settembre col terzo appuntamento in calendario, dal titolo: “Musica” – a cura di Marco Capra e Andrea Chiesi – per un “uso” consapevole della cultura musicale: scenari e potenzialità.

Per info: www.parmacittadoro.itwww.fondazionecrp.it